Iv Roma: Sul “porta a porta” disastro Raggi

Comunicato stampa - 11 Febbraio 2021

“Sui rifiuti  l’amministrazione Raggi non ne fa una giusta, sul porta a porta è un disastro
continuo”. Lo dichiarano in una nota i coordinatori Marco Cappa e Eleonora De Santis insieme ad Alfredo Letizi ed Ettore Luttazi di Italia viva Roma.

“Prima è toccato alle utenze domestiche di quartieri che erano considerati virtuosi, come Colli Aniene, a tornare al cassonetto su strada, ma  adesso con la scelta dell’internalizzazione, il passo indietro investe anche le utenze commerciali – prosegue la nota -. Una mossa pessima che ha scontentato tutti i soggetti in causa: i commercianti che non avranno più il porta a porta che già minacciano di non pagare la Tari, le ex aziende affidatarie per cui si aprono gravi problemi sul fronte occupazionale e i cittadini che dovranno dividere i cassonetti per strada, spesso già insufficienti, con i negozi del loro territorio. Non c’è più tempo da perdere! L’Assessorato al commercio deve convocare al più presto il tavolo che l’Agenzia per il controllo della qualità dei servizi (Acos) ha richiesto più volte senza ottenere risposta, fare chiarezza sui numeri e trovare soluzioni causate dalle scelte fatte solo per tagliare il costo del servizio”, concludono gli esponenti di Iv Roma.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti