Municipi: ,

La Corsa del Ricordo 2023 sarà presentata il 12 settembre a Milano

Torna la For Woman la corsa riservata alle donne

Si avvicina a grandi passi l’edizione di settembre della Corsa del Ricordo. In due week end si correrà contemporaneamente in cinque città. Il 17 a Trieste, Milano e Catania, il 24 a Novara e San Felice Circeo. Altre due città, Verona e San Vito dei Normanni, che hanno aderito al progetto ideato ed organizzato da ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane) e promosso dall’ ANVGD (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia), hanno deciso di mandare in scena la gara nel prossimo mese di febbraio, in concomitanza con la Corsa del Ricordo di Roma e delle iniziative previste in occasione del giorno del Giorno del Ricordo.

Le cinque tappe della Corsa del Ricordo saranno ufficialmente presentate alla stampa martedì 12 settembre a Milano nella prestigiosa sede della Regione Lombardia, presso il Grattacielo Pirelli, alle 11.30. All’incontro interverranno numerose autorità politiche e del mondo dello sport la cui presenza attesta in maniera inequivocabile l’importanza e la risonanza che la manifestazione ha raggiunto nel corso dei 10 anni della sua storia (prima edizione a Roma il 9 febbraio 2014). A fare gli onori di casa il Sottosegretario con delega allo Sport e ai Giovani della Regione Lombardia Lara Magoni. Il presidente nazionale di Asi Claudio Barbaro sarà collegato via internet e porterà il suo saluto ai presenti. Nell’occasione sarà presentato anche un emozionante video realizzato con il contributo di personaggi del mondo giuliano/dalmata che si sono distinti nelle rispettive attività.

La stessa Lara Magoni ha voluto rappresentare l’importanza della manifestazione per la Regione Lombardia e per il mondo dell’associazionismo.

“Sono fiera di presentare la II edizione della Corsa del Ricordo, che si svolgerà a Milano il prossimo 17 settembre 2023, a cui Regione Lombardia dà il proprio sostegno con forza. Dopo l’edizione romana del febbraio 2023, da noi a Milano si svolgerà uno dei cinque  eventi previsti a settembre in tutta Italia, passando da Trieste a Catania fino a Novara, e San Felice Circeo. Ringrazio il presidente di Asi Lombardia, Marco Contardi, per avermi portato a conoscenza di questa manifestazione così importante sia per il suo significato sia per lo sforzo organizzativo sostenuto. Tramite Associazioni Sportive e Sociali Italiane e l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, lo sport si rende veicolo per portare alla luce la persecuzione degli esuli di Istria e Dalmazia, con il suo intrinseco valore culturale e storico, teso proprio al ricordo dei drammatici massacri delle foibe e il lungo esodo dei popoli, in seguito all’occupazione dell’esercito del Maresciallo Tito dei territori italiani alla fine del secondo conflitto mondiale. La corsa del ricordo unisce in un ideale tante diverse realtà italiane che, assieme e tangibilmente, porteranno una testimonianza di condivisione di temi fondamentali per la crescita delle nostre nuove leve: sono certa che il valore etico e educativo dello sport ben si concili con la necessità di raccontare ai nostri giovani, ragazze e ragazzi, le storie di chi ha sofferto, lottato e non si è mai arreso, donando anche la vita per la Patria e per i propri cari. Viva la Corsa del Ricordo e Viva l’Italia! “

Corsa del Ricordo For Woman per dire No alla violenza sulle donne

Roma ha fatto da apripista a febbraio ma anche nelle altre città dove si correrà a settembre la Corsa del Ricordo darà vita ad una significativa iniziativa per porre l’accento sulla tematica legata alla violenza di genere e, più in generale, per dare risalto allo sport coniugato al femminile, troppo spesso svilito rispetto a quello maschile, la Corsa del Ricordo For Woman, una gara nella gara, riservata alle donne.

L’evento, realizzato anche grazie al contributo del Dipartimento per lo sport – Presidenza del Consiglio dei Ministri, sarà dedicato a Norma Cossetto, la studentessa italiana, istriana di un villaggio nel comune di Visignano, trucidata dai partigiani jugoslavi nei pressi della foiba di Villa Surani.

Previsti premi speciali per le atlete che si metteranno in maggior luce nel corso delle cinque gare che si svolgeranno a Milano, Trieste Novara, Catania e San Felice Circeo. Una speciale t-shirt, realizzata per l’occasione, sarà simbolicamente donata alle atlete.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento