Sport  

‘La Corsa di Miguel’: vittoria di Riccardo Passeri. Tra le donne trionfa Fatna Maraoui

Nuovo record di iscritti per la storica gara podistica superato il muro dei 5.000
di Aldo Zaino - 21 Gennaio 2013

Domenica 20 gennaio 2013 si è svolta la XIV edizione de ‘La Corsa di Miguel’, una giornata dedicata allo sport ed alla solidarietà. Dopo il segnale di partenza alle ore 10.00 lanciato dalla sorella di Miguel, Elvira Sanchez, da via dei Campi Sportivi è partito un lungo serpentone di atleti con  t-shirt di mille colori e con sopra rappresentato il logo del proprio Gruppo Sportivo , che si è avviato, sotto la pioggia, a percorrere i 10 chilometri previsti per raggiungere il traguardo, passando sotto l’arco posto nell’interno della pista dello Stadio Paolo Rosi dell’’Acquacetosa, e sotto lo sguardo e gli applausi del pubblico.

Nella gara maschile non è stato possibile attribuire in anticipo un nome al vincitore, in quanto già da metà gara si sono combattuti il podio i tre atleti che poi si sono piazzati ai primi tre posti, classifica risolta nella Pista del Paolo Rosi a poco centinaio di metri dal traguardo, uno sprint a due nel quale Riccardo Passeri della CS Aereonautica Militare ( 30’08”) per un soffio ha avuto la meglio su Patrik Nasti GA Fiamme Gialle (30’09”) mentre al terzo posto si è classificato Michele Fontana C S Aeronautica Militare (30’30”).

Fra le donne vittoria dell’azzurra di origine marocchina Fatna Maraoui che corre con il C.S. Esercito il suo tempo 34’06”. Al secondo posto si è piazzata Tauria Samiri della N.ATL Fanfulla Lodigiana con 34’28”. Al terzo posto con 34’34” si è classificata Valeria Ruffino della CS Fiamme Azzurre.

Una pioggia fastidiosa iniziata poco prima della partenza ha accompagnato i concorrenti per tutto il percorso, questo ha reso più difficile raggiungere i propri obbiettivi di velocità che ogni atleta si prefigge in ogni gara. Ciò nonostante tutto si è svolto nella massima normalità, le dovute norme di sicurezza, e il fatidico ristoro all’arrivo.

La Corsa di Miguel, giunta alla sua XIV edizione, nasce nel ricordo del podista e poeta argentino Miguel Sanchez scomparso nel 1978 ai tempi dei desaparecidos. La manifestazione sportiva organizzata dal Club Atletico Centrale non è un appuntamento per soli podisti. Oltre 7.000 atleti hanno preso parte alla giornata, questo perché in contemporanea si sono svolti altri eventi, come la 10 km non competitiva, aperta a tutti.

Mentre la non competitiva di km 4 con partenza per la prima volta dal Ponte della Musica, che ha visto la partecipazione degli studenti e dei ragazzi del Progetto Filipide, è stata dedicata alla memoria di Samia Yusuf Omar la giovane atleta somala, che dopo aver corso i 200 metri alle Olimpiade di Pechino è scomparsa nell’estate del 2012 al largo di Lampedusa nel tentativo di raggiungere l’Italia.

Non è mancato uno spazio per gli amanti del ciclismo con tre differenti eventi: la Randoneè di 75 km, manifestazione ad andatura libera valida come prova del campionato italiano di specialità, con un percorso Roma- Formello – Roma, la pedalata di Miguel, una passeggiata in bici di circa km 8 dedicata ai più piccoli o ai meno allenati e poi la “Rando mib” la prova alle mountain bike con un percorso di circa 45 km di cui venti all’interno del parco regionale del Parco Di Veio.
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti