Municipi:

La crittografia end-to-end su WhatsApp

Cosa è?

Con gli ultimi aggiornamenti WhatsApp ha attivato la crittografia end-to-end. Considerando che questa potente App viene utilizzata da milioni di utenti in Italia immaginiamo bene il loro smarrimento che hanno provato o proveranno davanti alla dicitura “i messaggi che invii in questa chat e le chiamate sono ora protetti con la crittografia end-to-end.
Tocca per maggiori informazioni”.

messaggio whatsapp end to endNessuna paura, non è un virus ma una tecnologia che protegge la privacy degli utenti.
Tutela tutto, dai messaggi chat, alle foto e video, ai documenti, messaggi audio e le chiamate.

Nessuno, neanche WhatsApp stesso potrà raccogliere informazioni sensibili sull’utente o su come viene utilizzato il servizio.

Jan Koum e Brian Acton il 5 aprile 2016 hanno annunciato questa novità che coinvolge nel mondo un miliardo di utenti.

In sintesi come riportato dal sito International Business Time “La crittografia end-to-end di WhatsApp è disponibile solo sulle più recenti versioni dell’applicazione ed assicura che solo i due interlocutori possano leggere ciò che viene inviato. Senza nessun intermediario: nemmeno WhatsApp”.

Per sapere tutti i dettagli sulla sicurezza e la privacy di Whatsapp clicca qui.

Ne approfitto per ricordare che è possibile inviarci segnalazioni e altro al nostro contatto Whatsapp 3922092736.
Ci si può anche iscrivere alle nostre news gratuite (su Roma ed i suoi quartieri).


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento