Sport  

La Lazio batte il Genoa e interrompe il suo lungo digiuno

Una vittoria di misura ai danni della squadra di Gasperini garantisce ossigeno alla squadra biancoceleste
di Marco Piervenanzi - 14 Dicembre 2009

Contro il Genoa occorreva dare una svolta, dopo un lungo periodo di buio serviva la luce.
Occorreva vincere per tranquillizzare una tifoseria che proprio il giorno prima aveva organizzato una manifestazione contro la dirigenza sotto la Curva Nord.
E per fortuna è arrivata la vittoria.

Mentre il primo tempo sembrava avviarsi verso lo zero a zero Kolarov al 38′ del primo tempo si infila sulla corsia sinistra, resiste all’intervento di Moretti ed infila in diagonale Scarpi.

Il secondo tempo non regala niente di diverso e questa è ormai una costante per questa Lazio di fine anno che sembra dare segnali di speranza alla sua gente: la squadra non travolge l’avversario ma nemmeno sbanda.

E’ sembrata una squadra coesa la Lazio, per usare un termine abusato dal suo presidente. Sono piaciuti Del Nero e Firmani, che sembravano dimenticati.
Zarate ha fatto il suo ed è sembrato incisivo come al solito, stavolta aiutato da Rocchi davanti. 3-5-2 forse è questo il modulo da riproporre in futuro con proprio
questi due innesti da prendere in considerazione. Ballardini a ora deve provare a sfruttare queste risorse che pensava inutili e che invece si sono rivelate provvidenziali.

Il Genoa, al contrario si conferma squadra che raccoglie poco in trasferta e che davanti alla Lazio ha giocato una gara rinunciataria.
L’allenatore genoano alla fine ha addirittura lamentato un mancato calcio di rigore concesso dimenticando pero’ una serie di decisioni a suo vantaggio e ai danni dei biancocelesti.
Il Genoa che finisce in 10 per espulsione di Bocchetti al 23′, torna a casa senza punti ma regala alla Lazio una vittoria provvidenziale.

IL TABELLINO DI LAZIO-GENOA 1-0 (primo tempo 1-0)

MARCATORE: 39′ pt Kolarov (L).

LAZIO (3-4-1-2): Muslera; Siviglia, Stendardo, Radu; Lichtsteiner (41′ st
Scaloni), Brocchi (18′ pt Del Nero), Firmani, Kolarov; Meghni; Rocchi, Zarate.
(Berni, Diakite, Eliseu, Foggia, Makinwa). All: Ballardini.

Adotta Abitare A

GENOA (3-4-3): Scarpi; Biava, Moretti, Bocchetti; Rossi, Milanetto (35′ pt
Zapater), Juric, Criscito; Mesto (1′ st Palacio), Sculli, Palladino. (Amelia,
Papastathopoulos, Fatic, Floccari, Crespo). All: Gasperini.

Arbitro: Celi.

AMMONITI: Criscito, Siviglia, Milanetto, Juric, Zarate, Biava, Moretti,
Rocchi.

ESPULSO: Bocchetti (G).

NOTE: Angoli: 6-3 per il Genoa. Recupero: 4′ + 4′.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti