Sport  

La Lazio è volitiva ma non va oltre il pareggio

Finisce 1 a 1 Lazio Palermo, la squadra romana migliora ma raccoglie poco
di Marco Piervenanzi - 28 Settembre 2009

Mostra un volto leggermente diverso la squadra biancoceleste il 27 settembre 2009 contro il Palermo.

Sembra meno sulle gambe e tenta di imporre il proprio gioco, soprattutto degni di nota i numerosi tiri nella porta dei rosanero salvati da Sirigu, davvero un bel portiere. Zarate sembra in crescita e Foggia è una garanzia. Anche Baronio si conferma e piace al pubblico di casa quando da vecchio laziale chiede l’incoraggiamento verso la squadra. Del Nero, centrocampista schierato terzino non delude. Qualche occasione da rete la Lazio la crea già nel primo tempo ma la gara non si sblocca.

Rientrano le squadre, e dopo poco il Palermo trova il gol con Cavani dopo che aveva avuto un occasione importante sciupata tirando su Muslera, invece di passarla al libero Simplicio. L’attaccante dei siciliani raccoglie un passaggio di Michedilidze al 30’e segna.
Quando entra Rocchi, al posto di Cruz poco incisivo, cambia la musica. Vivacissimo il bomber biancoceleste guida l’assalto laziale, crea occasioni ma non trova il gol. La Lazio si scuote, prova a reagire e  conquista il pari con Zarate che trova una palla a disposizione nell’area piccola, la stoppa di petto e insacca.
Mauri in un batti e ribatti in area palermitana intercetta  una palla vagante in area e deve solo metterla dentro con la porta avversaria sguarnita, ma il compito non gli riesce. Finisce in pari.

Fischi e cori contro solo per la dirigenza. La squadra esce tra timidi e affettuosi applausi.

Lazio-Palermo 1-1

LAZIO (4-3-3): Muslera, Lichsteiner, Cribari, Radu, Del Nero (22′ st Diakitè), Dabo, Baronio, Mauri, Foggia (28′ st Matuzalem), Cruz (12′ st Rocchi), Zarate (1 Bizzarri, 7 Eliseu, 21 Inzaghi, 23 Meghni,). All.: Ballardini

PALERMO (4-3-1-2): Sirigu, Cassani, Kjaer (28′ st Mchelidze), Bovo, Balzaretti, Nocerino, Migliaccio, Bresciano, Simplicio (44′ st Blasi), Budan (11′ st Cavani), Miccoli (83 Rubinho, 3 Goian, 6 Pastore, 14 Bertolo, 88 Blasi). All.: Zenga

Arbitro: Bergonzi di Genova

Adotta Abitare A

Marcatori: 30′ st Cavani (P) 40′ st Zarate (L)

Ammoniti: Cribari, Dabo, Zarate, Bovo per gioco scorretto, Simplicio e Mchelidze per comportamento non regolamentare.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti