Sport  

La Lazio espugna Firenze

Hernanes e Klose regalano la seconda vittoria esterna consecutiva
di Davide Sperati - 2 Ottobre 2011

La vittoria che non t’aspetti. Tre punti che servivano come il pane per proiettare la Lazio nelle prime posizioni della classifica.
Vincere a Firenze non è mai facile, per nessuna squadra e ancor di più, per una Lazio mezza acciaccata, reduce dalla sconfitta di Giovedì in Portogallo, ma dopo il goal subito da Cerci la squadra cambia mentalità. Non può essere vero. Una squadra così forte non può andare così male e il sigillo firmato da Klose nel finale è il giusto premio per un match giocato con coraggio e tenacia. Una vittoria che porta anche la firma di mister Reja che, finalmente, dimostra di avere coraggio e di azzeccare tutti i cambi.

Ma andiamo con ordine. Al 9′ è già vantaggio Fiorentina. Jovetic mette in mezzo una gran palla che attraversa tutta l’area laziale, Cerci si aggiusta il pallone e calcia in rete siglando l’uno a zero. La risposta della Lazio è affidata a Cissè che al 14′ scarica una bomba da fuori area che però termina di poco a lato.
Primi 25′ di gioco che vedono le due squadre equivalersi ma con i padroni di casa in vantaggio. Lazio che sbaglia molti passaggi mentre Fiorentina che appare meno talentuosa ma più organizzata.
Hernanes agisce inspiegabilmente a sinistra ma proprio mentre lo scrivo ecco che su quella fascia il brasiliano, ben servito da Klose, dribbla De Silvestri e sigla il goal del pari al minuto ventisette.

La Lazio dopo il goal gioca più sciolta e al 31′ Klose serve al centro area proprio il brasiliano che di testa impensierisce Boruc che devia in angolo, dopo appena due minuti è il turno di Gonzalez che spedisce a lato.
La Lazio chiude il primo tempo con una buona prestazione forse meritando anche il vantaggio ai punti.

Ripresa che inizia con le compagini che non effettuano sostituzioni ma già dopo quattro minuti di gioco la formazione ospite ha la possibilità di passare in vantaggio con un colpo di testa di Dias che da distanza ravvicinata non angola la sfera che viene respinta di riflesso da Boruc.
Ora la gara è più bella e le due squadre giocano a viso aperto cercando entrambe la vittoria. Al 61′ sono i Viola che sfiorano il goal con Silva che, ben servito da Cerci calcia a botta sicura ma questa volta il numero uno laziale salva il risultato.

La Fiorentina nella prima parte della ripresa schiaccia la Lazio nella propria metà campo e soprattutto Cerci da del filo da torcere a Radu che ancora non è in condizioni ottimali e viene giustamente sostituito da mister Reja.

Fino al minuto ottantatré la partita è equilibrata ma un gran cross di Ledesma da il via all’azione del goal decisivo che regala la vittoria ai pionieri romani: la carambola arriva a Sculli che salta come un grillo servendo Klose che di testa segna la rete del definitivo 2-1. Una vittoria meritata e voluta, in un campo che sarà espugnato da pochi e questa volta vanno fatti i complimenti anche al tecnico goriziano che non sbaglia nulla e fa delle giuste sostituzioni.
Ora una sosta provvidenziale per i biancocelesti che dopo le fatiche di coppa potranno riposare per ripartire al meglio in vista delle gare venture.

Lazio
Marchetti 7. Miracolo su Silva al 61′ e su Cerci al 67′.
Konko 6,5. Soffre nel primo tempo ma migliora nella ripresa.
Dias 6,5. Ammonito. Sfiora il goal nel secondo tempo.
Stankevicius 6. Non è un fenomeno ma il suo compito lo fa bene,
Radu 5,5. Rientra oggi titolare e se la deve vedere con Cerci. (Dal 64′ Sculli 6,5. Grande prova. Fa da collante tra il centrocampo e il reparto avanzato).
Brocchi 6. Buon filtro di centrocampo. La sosta gli gioverà.
Ledesma 7. Sbaglia qualche appoggio ma dai suoi piedi iniziano tutte le azioni dei biancocelesti soprattutto quella del goal della vittoria.
Gonzalez 6,5. Corre e da energia al centrocampo laziale. (Dal 59′ Lulic 5,5. Errore grossolano su cui rimedia Marchetti, per il resto non male).
Hernanes 7. Finalmente Hernanes, sembra essersi sbloccato. Autore di un gran prova.
Cissè 5,5. Poco servito dai compagni e poco propositivo. Si fa notare per una sveglia al 60′ parata da Boruc. (Dal 76′ Matuzalem 6).
Klose 7,5. Giocatore dalle grandi doti atletiche. Fa tutto.

Fiorentina
Boruc 6,5
De Silvestri 5,5
Gamberini 6
Natali 5,5
Pasqual 6
Montolivo 5,5
Behrami 6
Lazzari 5,5 (Dal 80′ Garja s.v.)
Cerci 7
Jovetic 6,5
Vargas 6,5 (Dal 54′ Silva 5,5)

Adotta Abitare A

Arbitro
Mauro Bergonzi di Genova 7,5
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti