Sport  

La Lazio perde a Milano, Eto’o gela i biancocelesti

La solita sconfitta di misura riporta la Lazio in zona B
di Marco Piervenanzi - 21 Dicembre 2009

Nel freddo, a meno 10 gradi sotto lo zero, si è gioca il posticipo di domenica 20 dicembre Inter-Lazio.
Una gara che la Lazio non interpreta male, soprattutto considerando le differenze in campo.

Tenendo conto delle assenze, Ballardini schiera una difesa a tre, Siviglia, Stendardo e Radu, con un folto centrocampo, Lichsteiner, Kolarov, Baronio, Meghni Del Nero, con Mauri in appoggio al solo Rocchi davanti.
L’Inter non riesce a controllare la gara, la Lazio non subisce la manovra dell’Inter ma prende un gol occasionale, scaturito da una ripartenza dell’Inter dopo un calcio d’angolo della Lazio con Eto’o che raccoglie una ribattuta di Muslera proprio dopo un suo colpo di testa derivante da un cross da destra di Stankovic che ha rivevuto il pallone dopo un’infelice rinvio di Radu.
Il primo tempo si chiude sull’1 a 0.

Inizia il secondo tempo, niente cambia, la Lazio non gioca male ma assolutamente non punge.
L’Inter fa poco e niente e cerca solo di mantenere il vantaggio. Cruz entra in sostituzione di Meghni, ma non si vede luce.
Da ambo le parti qualche ricriminazione su un paio di probabili rigori.
Sul finire un tiro di Kolarov potrebbe dare il pari ma finisce fuori di poco.

E’ ora di dire qualcosa su questa Lazio che conclude il 2009 con un assetto difensivo convincente, Radu e Stendardo su tutti, con un centrocampo a
cinque che ritrova Del Nero sulla fascia e Kolarov interno, Firmani reintegrato e arruolabile, Matuzalem, Baronio, Meghni e Mauri, ma con l’interrogativo in attacco.
Zarate, Rocchi, Makinwa, Cruz e Inzaghi, cecchini che non colpiscono più e sarà questo il problema da risolvere per Ballardini, attendendo buone notizie dal mercato.

TABELLINO:
INTER (4-3-1-2): Julio Cesar 6; Maicon 6.5, Lucio 5.5, Cordoba 7, Muntari 6
(dal 26′ p. t. Vieira 5.5); J. Zanetti 6, Cambiasso 6.5, T. Motta 6; Stankovic
6.5; Eto’o 6.5(dal 41′ s.t. Balotelli), Milito 6(dal 44′ s.t. Materazzi).
(Toldo, Krhin, Donati, Suazo). All. Mourinho.

LAZIO (3-4-2-1): Muslera 6; Siviglia 5.5, Stendardo 6, Radu 6.5; Lichsteiner
6.5, Baronio 5, Kolarov 6.5, Del Nero 6 (dal 35′ s.t. Makinwa); Meghni 5.5(dal
13′ s.t. Cruz 5), Mauri 6; Rocchi 5.5 (dal 35′ s.t. Firmani). (Berni, Diakité,
Cribari, Scaloni). All. Rossi.
ARBITRO: Russo di Nola.
Ammoniti: T. Motta, Stankovic (I), Baronio, Stendardo, Del Nero, Radu (L).
Tiri in porta: 4-1. Tiri fuori: 8-5. In fuorigioco 1-3. Angoli 4-2. Recuperi:
2′ p.t.; 3′ s.t.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti