La multa? Paga ‘papi’ – Meglio che Gubitosi ‘gubiti’ – Cacciate

Fatti e misfatti di dicembre 2012 di Mario Relandini
Enzo Luciani - 17 Dicembre 2012

La multa? Paga "papi"

"Intanto, per non essersi presentata puntualmente in qualità di teste al procersso nei confronti di Silvio Berlusconi – ha deciso, anche, il Tribunale di Milano – Ruby dovrà pagare una multa di 500 euro".

Ma, tanto, a Ruby che importa? C’è sempre, per lei, un "papi" che paga.

Meglio che Gubitosi "gubiti"

"Gubitosi non "gubiti" – ha sparato la battuta Luciana Littizzetto – ci penserò io, durante il "Festival di Sanremo", a tenere a bada Fabio Fazio".

Il direttore generale dalla Rai Gubitosi, però, farebbe invece bene a "gubitare". Perché, né seriamente né come facezia, Fabio Fazio ha da parte sua garantito che a tenere a bada Luciana Littizzetto, durante il "Festival di sanremo", ci penserà lui. E, comunque, non tanto ai fini di una giusta "par condicio" da osservarsi in periodo elettorale quanto ai fini di una volgarità mascherata da satira da tenere, in prima serata, una volta tanto fuori.

Cacciate

"La dirigenza della "Sampdoria calcio" ha cacciato il "mister" Ciro Ferrara e la dirigenza del "Siena calcio" il "mister" Serse Cosmi – si è letto nella pagine sportive di tutti i quotidiani – perché non avrebbero difeso bene la classifica delle due squadre".

Beppe Grillo, però, ha fatto di più. Ha cacciato "miss" Raffaella Pirini, consigliera comunale a Forlì, perché avrebbe invece difeso bene quella collega Federica Salsi la quale era stata a sua volta cacciata in quanto rea di avere democraticamente contestato lui, Beppe Grillo, il padre-padrone del "5 stelle" politico.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti