La Presidente Lozzi replica alla nota del consigliere Zannola: “Falsa la notizia della chiusura del servizio Eccoci”

Redazione - 27 Giugno 2019

Pubblichiamo qui di seguito una nota della presidente del VII Municipio Monica Lozzi

“Ho letto l’accorato comunicato del consigliere capitolino Zannola, che, con profonda costernazione, denuncia la chiusura del servizio di aggregazione giovanile offerto dai ragazzi di ‘Eccoci’. A suo dire la giunta  Lozzi sarebbe anche colpevole di ‘trincerarsi nel silenzio più totale riguardo al futuro di Eccoci’ . Potremmo perfino solidarizzare con le parole del consigliere se non fossero completamente basate sulla menzogna.
Evidentemente il consigliere non segue le nostre frequenti comunicazioni, altrimenti saprebbe ciò che ormai è chiaro anche ai muri. Il servizio offerto da Eccoci non sarà cancellato, ma semplicemente spostato di 850 mt, in via Marco Dino Rossi. Questo perché abbiamo 310.000 abitanti a cui garantire un servizio anagrafico più puntuale, che necessita di un ampliamento nei locali attualmente occupati da Eccoci. Questo è il motivo che ci ha spinti a cercare e trovare un locale di proprietà municipale, a ristrutturarlo e metterlo a disposizione del vincitore dell’avviso da noi prontamente pubblicato.
Zannola lamenta inoltre che lo spostamento del servizio nel quartiere  Piscine di Torre Spaccata equivarrebbe a spegnere un faro nel buio delle periferie… Qui il consigliere commette un errore grossolano: qual è davvero la periferia? L’area dove insiste attualmente Eccoci, nella sede municipale? O piuttosto Piscine di Torre Spaccata, dove insisterà il servizio futuro? Forse l’esimio esponente Capitolino ha un po’ di confusione riguardo al tessuto sociale del nostro territorio… È proprio la nostra convinzione circa le maggiori necessità presenti in periferia ad averci spinto verso quella zona istituendo numerosi servizi indirizzati al mondo giovanile e alla loro crescita sociale, culturale ed umana. Crescita che vorremmo appartenesse anche e soprattutto alla politica:  il senso istituzionale e civico avrebbe dovuto impedire la legittimazione di una bugia per il solo gusto della polemica politica. A volte il silenzio e l’ascolto sono le uniche cose sensate da fare… Buon silenzio consigliere Zannola”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti