La quinta Festa del Parco all’ex Snia

Tanti gli intervenuti l'11 ottobre, soprattutto i bambini
di Letizia Palmisano - 18 Ottobre 2008

Sabato 11 ottobre 2008 si è svolta, presso il parco dell’ex Snia, la quinta edizione della festa del parco. Molto numerosa la partecipazione dei cittadini e, soprattutto dei bambini, intrattenuti da giochi, dalla ciclopedalata, dai giocolieri e numerose attività.

La festa è stata l’occasione, per il Comitato del Parco per l’Ex Snia e per le molte realtà locali, di porre l’attenzione su una serie di questioni, in primis, sulla concreta fruibilità dell’area da parte dei cittadini e, poi, sullo stato dei progetti che insistono sul parco e sui ritardi che alcuni di questi stanno inspiegabilmente accumulando (nuova area cani, realizzazione campo di mini-basket, ecc.). A questo proposito sono state raccolte più di 60 firme nella sola giornata di sabato per sollecitare un incontro con il nuovo assessore alle Politiche ambientali e al verde del Comune di Roma, Fabio De Lillo.

Durante il lungo pomeriggio, si è, inoltre, svolto un incontro dell’Assemblea delle donne del consultorio di piazza dei Condottieri, sul tema degli spazi pubblici e degli asili nido, e si è illustrata la proposta di una città dell’artigianato da realizzare all’interno del deposito dell’Atac di Porta Maggiore, proposto dal Comitato di Quartiere Pigneto-Prenestino, e scongiurare il rischio di un nuovo “sacco edilizio”.

“La numerosa è gioiosa partecipazione dei bambini è il più importante elemento per poter affermare che la festa è andata oltre le migliori previsioni” dicono gli organizzatori i quali desiderano ringraziare i “ragazzi del centro sociale C.S.O.A. ex Snia Viscosa che hanno dimostrato ancora una volta che professionalità, spontaneità e volontariato sociale (quello vero senza nessun tornaconto privato) possono coesistere ed essere uno stile di vita, lontano dai modelli da palinsesto televisivo ma di gran lunga più utile e istruttivo per la formazione e la crescita dei bambini e dei ragazzi del nostro quartiere”.

Infine, da segnalare che la gara di dolci, che ha visto la presenza di ben 13 torte a contendersi il primo posto, gara a cui molti adulti si sono sentiti in dovere di sacrificarsi. Per la cronaca, la gara è stata vinta dalla “pasticciera” del Comitato, Laura (mamma di Filomena).


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti