La Ruota d’Oro, Premio all’Artigianato 2011-2012

Sarà assegnato il 9 giugno 2012 all'Aeroporto “L. Bourlot” a Vigna di Valle - Bracciano (RM)
Enzo Luciani - 15 Maggio 2012

Rotary Club Roma Sud Ovest e Rotary Club Roma Mediterraneo organizzano la manifestazione per l’assegnazione del Premio La Ruota d’Oro per l’Artigianato Artistico 2012 al Museo Storico dell’Aeronautica Militare sabato 9 Giugno 2012 alle ore 11,00 all’Aeroporto “L. Bourlot” a Vigna di Valle – Bracciano (RM).

Ne danno l’annuncio la Presidente del Rotary Club Roma Sud Ovest dott.ssa Graziella Carassi e Il Presidente del Rotary Club Roma Sud Ovest  dott. Marco degli Abbati

Per il trasporto da Roma a Bracciano sarà organizzato un pullman (minimo trenta persone). Partenza da Piazza Mazzini – ore 09,30.

Gli interessati possono comunicare la loro adesione presso le Segreterie Rotary Club Roma Sud Ovest Via Salaria, 332 – 00199 Roma Tel. 06 3340196 Cell. 328 8871224 Rotary Club Roma Mediterraneo Circonvallazione Trionfale, 123 – 00195 Roma Cell. 334 5033519 

Il programma

Ore 11,30 – Inizio cerimonia Omaggio alle Bandiere Saluto Autorità Militari
Ore 11,40 – Saluto del Presidente del R.C. Roma Mediterraneo dott. Marco degli Abbati
Ore 11,50 – Saluto della Presidente del R.C. Roma Sud Ovest dott.ssa Graziella Carassi
Ore 12,00 – Presentazione del Premio da parte del Socio Onorario Luigi Marroni
Proiezione filmato restauro Idrovolante I.M.A.M. Ro 43
Ore 12,30 – Menzione d’Onore ai Restauratori. Lettura delle motivazioni e consegna premi
Ore 12,50 – Saluto del Governatore Prof.ssa Daniela Tranquilli Franceschetti
Ore 13,00 Buffet offerto dai Clubs.
Ore 14,00 Visita al Museo dell’Aeronautica

IL ROTARY

È un’Associazione internazionale apolitica e non confessionale, formata da professionisti, imprenditori e dirigenti che collaborano a progetti di volontariato e ad iniziative umanitarie, per promuovere la buona volontà e la pace tra i popoli. Fondato nel 1905, comprende oltre 1.250.000 persone di qualsiasi etnia, credo, cultura, nel mondo intero.

Adotta Abitare A

IL PREMIO LA RUOTA D’ORO

Il Premio la Ruota d’Oro è stato istituito dal Rotary Club Roma Sud Ovest nel 1986, con l’intento di salvaguardare e valorizzare l’Artigianato Artistico Italiano. Da allora, ogni anno, il Club seleziona artigiani particolarmente meritevoli nei più disparati campi, offrendo loro la possibilità di far conoscere le lavorazioni attraverso delle esposizioni, cui fa seguito la consegna di attestati di benemerenza. Dal 2001 il Club ha affiancato al Premio per l’Artigianato Artistico un secondo riconoscimento, sempre intitolato alla Ruota d’Oro, destinato ad Istituzioni e Personalità Benemerite nel campo della Cultura. Dal 2010 l’organizzazione del Premio viene svolta in partnership con il Club Roma Mediterraneo.

MUSEO STORICO DELL’AERONAUTICA MILITARE 

Il Museo Storico ha sede nell’Idroscalo di Vigna di Valle, il più antico in Italia, sito sulla sponda sud del lago di Bracciano dove, nel 1904, per volontà del Maggiore del Genio Mario Maurizio Moris, padre riconosciuto dell’aviazione italiana, fu impiantato il primo Cantiere Sperimentale Aeronautico. Qui volò nel 1908 il primo dirigibile militare italiano. Il Museo, voluto e realizzato dalla Forza Armata per dare degna collocazione al patrimonio aeronautico italiano, si è sviluppato in un arco temporale che va dall’origine fino agli anni ’60 del secolo scorso. Questo insediamento, fino al secondo dopoguerra, è stato la sede del 2° Centro Sperimentale per gli idrovolanti. Le costruzioni e le strutture dell’Idroscalo hanno mantenuto intatte le caratteristiche architettoniche tipiche di un insediamento aeronautico. Il Museo Storico dell’Aeronautica Militare, inaugurato nel 1977, con i suoi 13.000 mq di superficie espositiva coperta, è uno dei più grandi ed interessanti musei del volo esistenti al mondo. Disposto su quattro grandi padiglioni, il Museo accoglie al suo interno oltre 60 velivoli ed una cospicua collezione di motori e cimeli aeronautici di vario genere che raccontano, in sequenza cronologica, la storia del volo militare in Italia, e quella degli uomini e dei mezzi che ne furono protagonisti; i Pionieri, i Dirigibili, la Prima Guerra Mondiale, l’epopea dei Voli Polari del Generale Nobile, le Grandi Crociere di massa, la Coppa Schneider, i velivoli tra le due guerre, la Seconda Guerra Mondiale e i grandi aeroplani, fino alla rinascita post-bellica dell’Aeronautica Militare Italiana, compresi i velivoli a getto contemporanei.
Tra le attività che riguardano il Museo figurano quelle che sono attinenti al recupero ed al restauro di velivoli storici, anche in collaborazione con Enti ed Associazioni esterne, al fine di conservare il patrimonio aeronautico nazionale. Al Museo è annesso il Centro Documentazione dedicato al Generale Umberto Nobile, che conserva i cimeli delle sue spedizioni polari, la biblioteca personale e gli archivi. Oltre alla biblioteca composta da più di seimila volumi, il Centro contiene documenti, lettere, disegni, una emeroteca e un fornito archivio fotografico.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti