La settimana di Ferragosto a Letture d’Estate

Tanta musica, libri, giochi e artigianato nei Giardini di Castel Sant'Angelo
Redazione - 13 Agosto 2019
 Fino al 1° settembre 2019, appuntamento nei Giardini di Castel Sant’Angelo con Letture d’Estate. Un mare di libri ma anche giochi, musica, relax e numerosi spazi ed eventi dedicati a grandi e piccini con un grande palco, artigianato di qualità, punti ristoro e le immancabili librerie di Invito alla Lettura. Un calendario ricco e variegato per una delle più longeve manifestazioni dell’Estate Romana che da oltre 30 anni porta la cultura nelle serate estive della Capitale.

Nella settimana a cavallo di Ferragosto, il cartellone di Letture d’Estate offre tante nuove occasioni di divertirsi sotto le fronde degli alberi che incorniciano il Mausoleo di Adriano. Tanta musica soprattutto con l’atteso ritorno dei Traindeville, l’energia di Giorgio Cuscito & The Swing Valley, le splendide voci di Stefania Placidi e Gloria Turrini e le sonorità iralndesi degli Her Pillow. Saremo stregati dalla Luna con l’evento Rock around the Moon e incontreremo tanti autori per Narrazioni contemporanee a cura di Edilazio.

Giovedì 14 alle 21.30, tornano a Letture d’Estate i Traindeville, il duo composto da Paolo Camerini  e  Ludovica Valori che spazia dalla musica etnica, all’indie folk, dai Balcani a Roma, dal Flamenco passando per il klezmer: un vero e proprio treno metropolitano che inonderà di musica la piazzetta degli eventi ai piedi di Castel Sant’Angelo.

A Ferragosto ci sarà da ballare con Giorgio Cuscito & The Swing Valley. Giovedì 15 agosto alle 21.30, una notte al grido di “REAL swing music for REAL swing dancers”: si ricreeranno come per incanto le atmosfere dei famosi locali di Harlem negli anni ’30: il Cotton Club, ma anche il Savoy e il Paramount, con l’amatissima orchestra diretta dal polistrumentista e arrangiatore Giorgio Cuscito composta da Davide Richichi alla tromba, Ferdy Coppola al sax tenore e voce, Gino Cardamone alla chitarra, Alberto Antonucci al contrabbasso, Fabiano Giovannelli alla batteria e con la voce di Monica Gilardi. Il ferragosto dei più piccoli invece, alle 21, si animerà con il torneo di “mini bowling” per tutte le età nei viali dei Giardini, fino all’ultimo strike.

L’artista Stefania Placidi propone in solo, venerdì 16 alle 21.30, ”Pe’ strada romana passo cantanno” con canti di transumanza e serenate, canti di viandanti e di lavoro di Roma e dell’Agro Romano, intervallati da curiose piccole storie. Sempre alle 21.30 l’esibizione dei ballerini Marine e Sarghis Galstyan e le loro magiche coreografie all’ombra di Castel Sant’Angelo.

Sabato 17 alle 21.30 appuntamento con le calda voce di Gloria Turrini che, partendo dalle radici del blues, lascia contaminare il proprio percorso con altre sonorità di matrice black tra jazz di inizio secolo, gospel e New Orleans style. Le potenti note scure da contralto di Gloria Turrini, arricchite dalla sua forte e brillante personalità, fanno rivivere la musica d’un tempo attraverso uno spettacolo energico ed emozionante dove traspaiono dinamiche che vanno dal lato più romantico e dolce delle ballad fino ai groove più uptempo dello swing.

Ci lasceremo stregare dalla Luna, domenica 18 agosto alle 21.30, con Rock around the Moon, conferenza scientifico/storico/informativa punteggiata da racconti, aneddoti, contributi video e brani musicali eseguiti dal vivo da Raffaella Misiti. Nel cinquantenario dello storico sbarco del 21 luglio 1969, protagonista sarà proprio la Luna narrata con straordinaria efficacia dall’astrofisico Ettore Perozzi. Lo spettatore verrà condotto con leggerezza alla scoperta del nostro satellite tra scienza e storia aiutato della musica con la splendida voce di Raffaella Misiti accompagnata dalla chitarra di Annalisa Baldi.

Lunedì 19 doppio evento, sempre tra libri e musica: alle 21.00, presentazione di Narrazioni contemporanee. La serata a cura di Edilazio, sarà l’occasione per vedere tre autori a confronto: Marco Onofrio, Paolo Balestri e Valerio Mattei, intervistati da Mariarita Pocino, Maria Serena Felici e Tiziana Flecchia. Alle 21.30  invece, esibizione chitarra e voce di Desavà, giovane cantautrice romana, melodie ed esperienze di vita in una voce calda e parole ricercate.

Ancora musica martedì 20 agosto alle 21.30 con gli Her Pillow. Una serata di sonorità che condurranno il pubblico nel verde dei panorami irlandesi con grandi influenze rock, blues e punk che richiamano grandi nomi quali i Pogues di Sean MacGowan, Tom Waits, Clash e Ramones oltre ai più tradizionali Dubliners e Wolfe Tones.

Lungo i viali dei Giardini, tra i tavoli da ping pong, il calcio balilla e gli scacchi giganti, si potrà scoprire l’arte dei sapienti artigiani di ArtIngegno, il collettivo di Arti&Mestieri che, oltre a valorizzare artigianato slow e opere dell’ingegno creativo, accompagneranno il pubblico alla scoperta dell’utilizzo di materiali nuovi e di tecniche all’avanguardia. Un’isola che, oltre a proporre manufatti con processi di lavorazione a misura d’uomo e sostenibili, mostrerà come prendono forma gli oggetti grazie a dimostrazioni dal vivo, non soltanto per i più piccoli.

Un programma di appuntamenti imperdibili a pochi passi dalla Basilica di San Pietro che è possibile consultare, sempre disponibile e aggiornato fino al 1° settembre, su www.letturedestate.it.

Letture d’Estate 2019 è a bassissimo impatto ambientale e mira a garantire una duratura riqualificazione dei Giardini di Castel Sant’Angelo attraverso continuative opere manutentive di giardinaggio, potatura, derattizzazione e monitoraggio già in corso di svolgimento a cura del Servizio Giardini di Roma Capitale. Non solo: con particolare attenzione rispetto alle più recenti problematiche ambientali, i punti ristoro di Letture d’Estate saranno forniti di piatti e stoviglie compostabili, proseguendo una buona pratica che fa parte dell’identità di Letture d’Estate.

La manifestazione – completamente autofinanziata, gratuita e aperta ogni giorno dal mattino alla sera – è organizzata dalla Federazione Italiana Invito alla Lettura ed è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale con il contributo di SIAE. La programmazione degli eventi pensati per ogni visitatore è frutto delle creatività di Margherita Schirmacher e Lucio Villani, rispettivamente curatrice e direttore artistico di Letture d’Estate, e da Stefania Cane per i cicli di eventi dedicati ai bambini.
Letture d’Estate ringrazia pubblicamente – per la dedizione e la competente professionalità – l’Ufficio Gestione Specie Sinantrope e Problematiche e il Servizio Giardini del Dipartimento Tutela Ambiente di Roma Capitale.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti