La socialità al tempo del Coronavirus

Mentre si susseguono le notizie relative ad annullamenti di eventi sul territorio
Antonio Barcella - 6 Marzo 2020

Si susseguono le notizie relative ad annullamenti di eventi sul territori dopo i provvedimenti governativi di chiusura delle scuole, degli stadi, dei cinema e dei teatri che non riusciranno a garantire la distanza minima di un metro tra uno spettatore e l’altro, .

La Biblioteca Comunale della Vaccheria Nardi ha rinviato ad altre date gli eventi programmati per il fine settimana tra cui le letture per bambini ”Ti racconto una storia” previste per Sabato 7 Marzo, “La Cantastoria” prevista nella stessa data, “L’ARTE COMUNITARIA DI MARIA LAI” prevista per venerdì 6 marzo.

Anche l’evento promosso dal IV Municipio presso il Centro Culturale Gabriella Ferri per la Festa della Donna, “Donne Ricercatrici di Verità e Consapevolezza, è stato annullato.
Presto verrà data comunicazione dell’annullamento degli appuntamenti settimanali che l’Università Popolare Michele Testa ha programmato presso il Centro Sociale Anziani di Colli Aniene per il mese di marzo.

Le trasmissioni RAI sono realizzate senza spettatori negli studi televisivi e vanno in onda fornendo all’abituale pubblico televisivo una sensazione di vuoto. La maggior parte delle Federazioni Sportive hanno sospeso l’attività almeno fino alla metà di marzo. Gli anziani vengono invitati a restare fra le quattro mura di casa ed evitare i contatti diretti perfino con figli e nipoti. Nei ristoranti e negli alberghi risuona un vuoto desolante mentre continuano ad essere annullati viaggi ed escursioni. Veniamo sollecitati ad evitare abbracci e strette di mano.

Purtroppo, questa è la nuova socialità al tempo del Coronavirus.

 

Antonio Barcella


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti