Labicano, rapinata anziana affetta da Alzheimer

I rapinatori si sono introdotti nell'appartamento della signora mostrandole delle statuette sacre
Enzo Luciani - 21 Ottobre 2009

Due donne ed un uomo di mezza età, nel pomeriggio di ieri, martedì 20 ottobre, si sono introdotti nell’appartamento di un’anziana affetta da Alzheimer, nel quartiere Labicano a Roma e con la scusa di mostrarle delle immagini sacre e due stautette in plastica raffiguranti la Madonna di Lourdes con all’interno dell’ acquasanta "miracolosa" per la malattia della donna, l’hanno rapinata. Le hanno sottratto da indosso prima la catenina d’oro e poi gli anelli, afferrando anche il contante che era su di un mobile per poi scappare a bordo di un’auto. Il cognato della vittima, presente nell’abvitazione, ha tentato inutilmente di difendere l’anziana ma è stato a suo volta aggredito dai rapinatori, fuggiti poco dopo a bordo di un’autovettura. L’uomo ha immediatamente chiamato il 113 ed è stato soccorso in ospedale: per lui 7 giorni di prognosi a causa di contusioni alla mano sinistra. Nel frattempo la polizia ha intercettato la banda in via dell’Acqua Bullicante. I tre rapinatori fermati dagli agenti erano, ancora, in possesso della refurtiva sottratta all’anziana e delle immagini sacre utilizzate per la rapina. Alcuni dei tre, arrestati per rapina aggravata, avevano già precedenti penali.
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti