Sport  

L’Atletico Roma non morde, in Serie B vola la Juve Stabia

Romani troppo timidi, al Flaminio i campani s’impongono 2-0. Parapiglia nel finale: Daspo per tre tifosi
di Vittorio Di Guilmi - 20 Giugno 2011

S’infrange nella finalissima del 19 giugno 2011 il sogno dell’Atletico Roma di regalare alla Capitale la terza squadra nel calcio che conta. I ragazzi di mister Roberto Chiappara, apparsi visibilmente contratti e meno brillanti del solito, cedono 0-2 alla Juve Stabia, che nel return match dei play-off di Prima Divisione (girone B) espugna il Flaminio e strappa l’ultimo tagliando utile per volare in Serie B.
Le reti ospiti, arrivate entrambe sul finire dei due tempi regolamentari, portano la firma del difensore Molinari, abile a raccogliere una corta respinta della difesa su azione di calcio d’angolo, e del sempreverde Giorgio Corona, che al 43’ del secondo tempo finalizza in rete un contropiede partito dalla destra e spegne definitivamente l’illusione dei padroni di casa.
All’ambiziosa società dei fratelli Ciaccia non riesce per un soffio la doppia promozione dalla Seconda Divisione alla Serie B.

LA PARTITA

Gara non certo spettacolare, tiratissima considerata l’alta posta in palio, ritmi blandi e occasioni che stentano ad arrivare. Le “vespe di Castellammare”, guidate dallo specialista in promozioni Piero Braglia sono ben messe in campo e sanno che per centrare la B l’imperativo è vincere entro 90 (o 120) minuti, in virtù dello 0-0 dell’andata e del peggior piazzamento in classifica nella regular season che premierebbe i capitolini, terzi in classifica alla fine del campionato.
Al 9’ è Ciofani a provarci: Balzano mette in mezzo un cross basso sul quale irrompe l’ariete biancoblù, palla sul fondo di poco. Al 18’ risponde Corona, che riceve un traversone dalla trequarti e manca il bersaglio con un sinistro svirgolato. Dopo un tentativo velleitario di Franceschini è Dianda (Juve Stabia) che va vicino al vantaggio con una bella azione in solitaria e un tiro a giro dalla distanza che sfiora l’incrocio alla destra di Ambrosi. Al 47’ arriva la prima doccia fredda: nel terzo dei tre corner consecutivi per gli ospiti la difesa locale respinge corto, arriva il 36enne difensore Molinari, destro al volo dal limite e palla in rete: 0-1.

Al rientro dagli spogliatoi l’Atletico Roma prova a riacciuffare il pari, Chiappara inserisce Mazzeo per uno spento Babù. Il duo Ciofani-Franchini si rende pericoloso con due conclusioni nel giro di pochi minuti, che trovano preparato l’estremo difensore ospite Colombi. Al 73’ una punizione dal limite calciata da Roberto Baronio fa gridare al gol, ma è bravo il portiere stabiese a deviare in angolo. Il pressing continua, ci prova anche il nuovo entrato Mazzeo, con un bel destro a scendere sul secondo palo: palla alta di pochissimo. La pressione non si materializza e la Juve Stabia si chiude bene, anzi nell’unica occasione degna di nota del secondo tempo gli ospiti raddoppiano: contropiede orchestrato da Tarantino sulla destra, l’attaccante entra in area e ne salta due, palla in mezzo per l’accorrente Corona, che ha il tempo di aggiustarsi il pallone e trafiggere Ambrosi con un preciso piatto di sinistro. È il colpo del ko per i padroni di casa, 0-2 e giochi finiti: la Juve Stabia dopo 60 anni di attesa approda in Serie B, all’Atletico Roma gli applausi della tribuna dopo una stagione comunque esaltante.
Al triplice fischio esplode la gioia dei 1700 supporters gialloblù giunti da Castellammare di Stabia, per la terza squadra della Capitale rimane il rammarico per un traguardo accarezzato con mano e svanito proprio nell’ultima volata.

Da registrare nel finale di partita, un brutto episodio con un giocatore della panchina ospite colpito in pieno volto da una bottiglietta piena d’acqua piovuta dal settore occupato dai sostenitori di casa: l’autore del gesto, un uomo di 39 anni, è stato denunciato per lancio di oggetti e lesioni personali. A suo carico è stato adottato il Daspo per 5 anni. Denunciati anche due tifosi campani che hanno tentato l’invasione di campo: entrambi sottoposti a Daspo per la durata di 2 anni. 

IL TABELLINO
Atletico Roma-Juve Stabia 0-2
Marcatori: 47’ p.t. Molinari; 89’ Corona

Atletico Roma: Ambrosi 6; Balzano 5, Padella 6, Doudou 5 (78’ Caputo 6,5), Angeletti 5,5; Babù 5 (48’ Mazzeo 6), Baronio 6, Miglietta 5,5, D. Franceschini 5 (57’ F. Mazzarani 6,5); D. Ciofani 6,5, Franchini 5,5. (Previti, Pelagias, Romondini, Tombesi). All.: R. Chiappara

Juve Stabia: Colombi 7; Dianda 6,5, Maury 6, Molinari 7,5 (86’ Ciotola), Scognamiglio 6,5; Cazzola 6, Mezavilla 6, Danucci 6; Mbakogu 5,5 (61’ Tarantino 7,5), Corona 6,5, Raimondi 6,5 (76’ Pezzella sv). (Fumagalli, Fabbro, Davì, Valtulina). All.: P. Braglia

Adotta Abitare A

Arbitro: Irrati di Pistoia 6,5
Ammoniti: Cazzola, Balzano, Franchini, Corona, Colombi, Danucci.
Note: spettatori 4000 circa. Angoli 2-6. Recupero 2’pt- 7’st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti