Farmacia Federico consegna medicine

L’attualità delle idee di Aldo Moro

Impegno Civico ha organizzato martedì 23 marzo una tavola rotonda online affrontando i principali nodi della sua concezione giuridica e istituzionale
Damiano Rossi - 20 Marzo 2021

Il 16 marzo 1978 Aldo Moro venne sequestrato da un commando armato in Via Mario Fani, gli uomini della sua scorta trucidati. Nel maggio dello stesso anno il suo corpo senza vita verrà ritrovato nel bagagliaio di una Renault 4 rossa. Il lascito umano e politico dello statista democristiano rimane di centrale importanza storica per la politica e la storiografia contemporanea.

Per tale ragione l’Associazione Impegno Civico ha organizzato martedì 23 marzo una tavola rotonda online affrontando i principali nodi della concezione giuridica e istituzionale di Moro. Non un incontro commemorativo ma un seminario di riflessione e di approfondimento su Aldo Moro, sull’attualità del suo pensiero, sia giuridico che politico, ancora in grado di aiutarci a leggere il mondo contemporaneo, e per individuare soluzioni, ma anche sull’ attualità del “Caso Moro”, un caso ancora aperto, una verità negata, che continua a pesare come un macigno nella vita pubblica del nostro Paese.

Attraverso la testimonianza di storici ed esperti di diritto l’incontro si pone l’obiettivo di approfondire i principali punti cardine della visione di Moro, dal suo periodo formativo, ai complessi rapporti interni alla DC, nonché della sua idea di Europa. Particolarmente significativo l’intervento di Gero Grassi, politico e giornalista, fautore della proposta di legge per l’istituzione di una Commissione Parlamentare d’inchiesta sul rapimento e sulla morte di Aldo Moro e fondatore nel 2008 dell’Associazione Culturale Nazionale Aldo Moro. I saluti dell’evento saranno svolti dal presidente di Impegno Civico Mauro Caliste.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti