Lazio (2 a 2, a Palermo), buona la media inglese

In vantaggio fino al 70', poi due minuti di amnesia. Alla fine pareggia Hernanes
di Davide Sperati - 20 Gennaio 2013

Pareggiare a Palermo non è poi così male. Certo, per come si sviluppata la gara è un rislultato agrodolce. La positività del punto in trasferta, sta nel fatto che questa era una gara da perdere per come si sono sviluppati i fatti, e che invece la Lazio è riuscita a pareggiare nel finale grazie al rigore di Hernanes procurato da Floccari, oggi in sostituzione di Klose, indisponibile.

L’aspetto negativo, invece, sta nel fatto che senza affanni, la formazione romana ha condotto il match fino al settantesimo, grazie a una stupenda rete di testa di Floccari su delizioso lancio di Ledesma al decimo minuto. Poi i due minuti di follia hanno portato in vantaggio i rosanero in maniera anche imprevista e perché no, anche immeritata.

Prima il goal di Rios (clamoroso l’errore di Ciani che non segue l’uomo) e dopo un minuto quello di Dybala dove invece sbagliano un po’ tutti.
Se è da considerare la trasferta di Palermo come insidiosa per via del fattore campo, è anche giusto evidenziare che la squadra del presidente Zamparini, senza la penalizzazione data al Siena, sarebbe ultima in classifica per via di un organico ai limiti della permanenza nella massima serie.

Inoltre, aspetto non di poco conto per i chiaccheroni dei vari bar sport sparsi per la penisola, è che alla Lazio è stato annullato un goal molto regolare di Sergio Floccari poco prima del pareggio palermitano. L’atleta calabrese, dopo aver chiuso un’ottima triangolazione con Mauri, di sinistro siglava il due a zero ma, l’assistente del signor Rocchi però evidenziava una posizione di fuorigioco che vista in TV risultava non esserci.

Un goal che avrebbe spianato la strada della vittoria ai pionieri capitolini, che così avrebbero agganciato la Juve in testa alla classifica. Ma senza moviola in campo questi tipi di errori ci saranno sempre e i poveri arbitri saranno sempre nell’occhio del ciclone dando luogo a pensieri antisportivi.

Lazio
Marchetti 6,5. Poco impegnato se non al 20′ quando devia in angolo una botta di Miccoli.
Radu 6. Normale amministrazione. (Dal 72′ Candreva 5,5. Egoista e nervosetto)
Ciani 5. Disattenzione fondamentale ai fini del match. Dopo la svista sbanda.
Biava 6,5. Regge bene la difesa senza mai problemi.
Cavanda 5,5. Spesso ingenuo e irruento.
Ledesma 6,5. Pennellata d’autore su Floccari. (Dal 79′ Kozak sv)
Cana 6,5. Buona prestazione. Al 40′ bravissimo in scivolata su Miccoli. Ammonito, era diffidato. Comunque meglio in difesa.
Lulic 5,5. Solita prova al lumicino. Ammonito era diffidato e salterà il Chievo. (Dal 67′ Gonzalez 6,5. Buono).
Hernanes 7. Illumina i compagni con le sue giocate. Sfiora già il goal alla fine del primo tempo. Rigore decisivo.
Mauri 6,5. Le solite geometrie essenziali per lo sviluppo del gioco laziale.
Floccari 7,5. Due goal bellissimi. Peccato che uno gli viene annullato. Si procura il rigore del pareggio.

Palermo
Ujkani 6,5
Von Bergen 6
Aronica 5,5 (Dal 46′ Munoz 5,5)
Garcia 5
Morganella 5 (Dal 64′ Anselmo 6)
Rios 6
Kurtic 6
Dossena 6
Ilicic 6,5 (Dal 78′ Malele sv)
Dybala 6,5
Miccoli 6

Arbitro
Rocchi di Firenze 5 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti