Lazio-Atalanta 2-1. Inizio di 2017 al top per i capitolini

All’Olimpico cade anche l’Atalanta e nella prossima giornata la Lazio è attesa dal vero esame di maturità dello Juventus Stadium
Marco Savo - 16 Gennaio 2017

La Lazio è implacabile all’Olimpico contro squadre forte si ma di seconda fascia, come l’Atalanta dei giovani di Gasperini battuta in rimonta all’Olimpico, nella prima giornata di ritorno della Serie A Tim.

Contro i bergamaschi la truppa di Inzaghi va sotto per poi rimontare la rete iniziale di Petagna con la zuccata di Milinkovic-Savic ed il rigore di Immobile nel secondo tempo. Con questo risultato la Lazio è quarta in classifica ad un punto dal Napoli ed a 4 dalla Roma.

Primo tempo – Contro la bella Atalanta Inzaghi deve fare i conti con l’assenza prolungata di Keita, impegnato in Coppa d’Africa, ma ritrova dal primo minuto Felipe Anderson che contro il Crotone era squalificato. Ma la novità più grande di formazione è il modulo iniziale scelto da Inzaghi, cioè il 3-2-4-1 con la difesa a tre composta da Bastos De Vrij e Radu. In avanti una nuova chance dal primo minuto per Luis Alberto. La partita inizia subito su ritmi alti e la prima occasione da goal è di Immobile, a cui risponde poco dopo il “Papu” Gomez. Al 14’ è il palo a dire di no alla girata di Luis Alberto. I biancocelesti sono padroni della gara ma il destino vuole che l’Atalanta trovi per prima il vantaggio: al 21’ Freuler ruba palla a Radu e serve Petagna che controlla e al volo batte Marchetti.

La Lazio reagisce immediatamente con la conclusione di Luis Alberto, neutralizzata però dall’ex Berisha. A proposito di ex negli ospiti, oltre al portiere albanese, gioca anche Konko  conosciuto a Roma più per i suoi trascorsi in Paideia che per le scorribande in campo. E fedele alla sua nomea il francese al 27’ è costretto a chiedere il cambio proprio per un problema muscolare.

La gara intanto è bloccata, al 39’ Inzaghi si fa cacciare per proteste ed in pieno recupero Lulic pennella un perfetto cross che Milinkovic-Savic insacca regalando il pari ai suoi.

Secondo tempo – Inizia la ripresa con una grossa chance per Kurtic, imbeccato ottimamente dal “Papu” Gomez, il quale però da buona posizione conclude fuori. Il fantasista atalantino è particolarmente ispirato e poco dopo impegna severamente Marchetti. La Lazio in campo sbanda paurosamente e dalla panchina il vice di Inzaghi Farris decide di tornare alla più collaudata difesa a quattro. E così in campo entra Patric per Luis Alberto con Radu che torna a fare il terzino di sinistra e lì davanti Immobile perno centrale del tridente composto anche da Felipe Anderson e Lulic.

Dopo il nuovo assetto è ancora l’Atalanta a mettere paura al pubblico dell’Olimpico il quale però al 22’ esulta per il calcio di rigore guadagnato da Immobile, lanciato davanti alla porta ed atterrato da Berisha. Sul dischetto va lo stesso attaccante azzurro il quale calcia un perfetto penalty siglando la rete del sorpasso biancoceleste.

Una volta in vantaggio i padroni di casa giocano con meno ansia mentre gli ospiti si gettano tutti in avanti alla ricerca della rete del pari. Al 79’, così come Inzaghi nel primo tempo, anche Gasperini viene allontanato dalla panchina. Al 85’ invece la Lazio, con Milinkovic-Savic, si divora letteralmente la rete del 3-1. Il serbo, servito splendidamente da Immobile, tutto solo davanti a Berisha spara alto. L’errore della Lazio galvanizza l’Atalanta che gioca gli ultimi minuti tutti in avanti senza però trovare la via della rete. Finisce così con la seconda vittoria consecutiva della Lazio, che inizia nel migliore dei modi il 2017.

PAGELLE

LAZIO

Marchetti 6 – Incolpevole sul goal di Petagna, bene nella ripresa sull’occasione ravvicinata di Gomez.

Bastos 5.5 – Con la difesa a tre va parecchio in difficoltà ed infatti in occasione del goal ospite concede troppo spazio all’autore della rete. Decisamente meglio nella difesa a 4 del secondo tempo.

de Vrij 6.5 – Sfortunato nell’occasione del goal di Petagna, nella ripresa con il ritorno alla difesa a 4 gioca con la solita autorevolezza.

Radu 6.5 – Non benissimo nel primo tempo, molto meglio nella seconda frazione di gioco giocata da vero leader.

Felipe Anderson 6 – Il brasiliano, di ritorno dalla squalifica, dovrebbe accendere la Lazio ma invece, come al solito, la sua luce si accende ad intermittenza (81′ Wallace sv).

Biglia 6 – Dopo l’errore dal dischetto contro il Crotone lascia l’incombenza del penalty ad Immobile. Del resto gioca una gara abbastanza ordinata.

Parolo 5 – In difficoltà per quasi tutta la gara, soprattutto dal punto di vista fisico.

Lulic 6.5 – In pieno recupero del primo tempo firma l’assist per il pareggio di Milinkovic. Nella ripresa viene impiegato nel tridente offensivo

Milinkovic-Savic 7 – Il serbo è un giocatore molto fisico e proprio grazie a questa sua qualità riesce a siglare di testa un importantissima rete, che da il via alla rimonta laziale. A ridosso del novantesimo, tutto solo davanti all’ex Berisha, si divora letteralmente il goal del 3-1.

Luis Alberto 6 – In campo non trova l’intesa con Immobile ma per due volte mette paura alla difesa atalantina (55′ Patric 6.5 – Inzaghi lo preferisce a Basta e lui lo ripaga con una buonissima prestazione).

Immobile 7 – Contro il Crotone il digiuno dal goal è finito, contro l’Atalanta l’attaccante azzurro si è ripetuto guadagnandosi prima e trasformando poi il rigore decisivo per il risultato finale. (86′ Djordjevic sv).

All. Simone Inzaghi 7 – Nulla da dire alla sua Lazio nella gare contro buone squadre ma di seconda fascia. Nella prossima giornata di campionato i biancocelesti invece sono attesi all’esame dello Juventus Stadium, contro una Juve ferita dalla sconfitta di Firenze. Fare risultato a Torino è il vero esame di maturità della Lazio. Fallendo i capitolini rimarrebbero solo una buona squadra e nulla di più.

ATALANTA

Berisha 5.5; Masiello 6, Caldara 6.5, Zukanovic 5.5 (D’Alessandro sv); Conti 6, Konko 6 (Grassi 5.5), Freuler 6.5, Spinazzola 6; Kurtic 6 (Paloschi 5.5), Petagna 6.5, Gomez 6.5. All. Gasperini 6.

TABELLINO

Lazio-Atalanta 2-1

Marcatori: 21′ Petagna (A), 45+1′ Milinkovic (L), 68′ Immobile rig. (L)

LAZIO (3-4-2-1): Marchetti; Bastos, de Vrij, Radu; Felipe Anderson (81′ Wallace), Biglia, Parolo, Lulic; Milinkovic, Luis Alberto (55′ Patric); Immobile (86′ Djordjevic). A disp. Strakosha, Vargic, Basta, Hoedt, Lukaku, Murgia, Leitner, Kishna, Lombardi. All. Simone Inzaghi

ATALANTA (3-4-3): Berisha; Masiello, Caldara, Zukanovic (77′ D’Alessandro); Conti, Konko (28′ Grassi), Freuler, Spinazzola; Kurtic (74′ Paloschi), Petagna, Gomez. A disp. Gollini, Mazzini, Toloi, Bastoni, Suagher, Melegoni, Migliaccio, Raimondi, Pesic. All. Gian Piero Gasperini

Arbitro: Pairetto (sez. Nichelino). Ass. Carbone-Peretti. IV: Vuoto. Add. Rocchi-Abbattista.

NOTE. Ammoniti: 21′ Immobile (L), 43′ Parolo (L), 55′ Conti (A), 59′ Lulic (L), 87′ Biglia (L), 88′ Milinkovic (L), 93′ Grassi (A). Recupero: 3′ pt; 4′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti