Le elezioni nel Lazio e i condannati definitivi – – Le “politiche” del “premier” – Anche la beffa della multa europea

Fatti e misfatti di ottobre 2012 di Mario Relandini
Enzo Luciani - 4 Ottobre 2012

Le elezioni nel Lazio e i condannati definitivi

"Per le prossime elezioni alla Regione Lazio – è la previsione del Ministro della Funzione pubblica, Filippo Patroni Griffi – il Governo potrebbe non fare in tempo a varare le nuove norme sulla incandidabilità dei condannati definitivi".

Le "politiche" del "premier"

"Non escludo – ha dichiarato a sorpresa, durante una pausa dell’incontro con l’ "Intergruppo parlamentare per l’agenda urbana", il "premier" Mario Monti – un percorso, anche solo una prima tappa, per la riduzione del carico fiscale".

E’ iniziata la campagna elettorale di Mario Monti per le prossime elezioni politiche?

Anche la beffa della multa europea

"Continua ad essere sempre più certo – si mormora in ambienti governativi – il fatto che la Chiesa non verrà chiamata a pagare l’Imu, entro il 2012, sui suoi immobili commerciali".

Adotta Abitare A

Quello che invece è certo è che, se entro la fine del 2012 non verranno emanati i decreti attuativi che impongono questa Imu alla Chiesa, l’Italia verrà sanzionata, dall’Unione europea, con una multa di quasi dieci milioni. Quindi: un ormai certo mancato pagamento di Imu, da parte della Chiesa, per un ammontare che l’ Anci ha ultimamente stimato in circa 500 milioni e un’altrettanto ormai certa multa, da parte dell’Unione europea, per un ammontare di circa dieci milioni. Per un totale complessivo, a mancare nelle casse dello Stato e quindi a gravare sulle spalle dei cittadini, di ben 510 milioni di euro. Più che "Deo gratias", grazie al Governo. Amen. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti