Le Ferrari scendono in campo per l’Avis

Grande successo, domenica 21 ottobre 2012, per il raduno organizzato dal Ferrari Club Appia Antica in Piazza Cinecittà
di Mariangela Di Serio - 30 Ottobre 2012

Una giornata speciale quella del 21 ottobre 2012. Nel corso di questa splendida domenica di sole si è tenuto il raduno delle Ferrari nella Piazza Di Cinecittà, antistante il rinomato bar-ristorante Meo Pinelli. Una manifestazione organizzata dalla Scuderia Ferrari Club Appia Antica a favore dell’Avis, l’ Associazione Volontari Italiani Sangue, che ha allestito uno stand dove si è potuto donare.

Le incantevoli “rosse” parcheggiate nella Piazza sono riuscite ad attirare l’attenzione di numerosissime persone che si sono soffermate ad ammirarle in tutta la loro bellezza ed eleganza. Tra i modelli presenti ricordiamo la versione verde militare, quella nera e anche la vettura da corsa della scuderia “Baldini” che quest’anno hanno partecipato al campionato SUPERSTAR GT SPRINT.

Presenti all’evento anche alcuni personaggi del mondo dello spettacolo come il cantante Little Tony, fondatore del “Ferrari Club Appia Antica”, l’attore televisivo Flavio Montrucchio e la moglie, la showgirl Alessia Mancini. A seguito dell’incontro, un gustoso pranzo al ristorante Meo Pinelli che abbraccia con molto entusiasmo questo genere di iniziative ed ha contribuito offrendo la colazione ai donatori. 

L’evento del 21 ottobre si va ad inserire nel programma delle iniziative del “Ferrari Club Appia Antica” che fin dal 1993, anno della sua fondazione, ha manifestato l’intento di amplificare la passione per l’automobilismo sportivo e sostenere il marchio Ferrari attraverso ogni forma di attività.

Riccardo D’Antonio, membro delle “Scuderia Ferrari Club Appia Antica” ha dichiarato: “ L’evento in collaborazione con l’AVIS del 21 ottobre rientra nelle prerogative dello "Scuderia Ferrari Club Appia Antica" e cioè quello di essere sempre pronti ad aiutare chi ne ha più bisogno, portando le nostre amate autovetture agli occhi di tutti in maniera di poter creare un vero e proprio evento”

Molto soddisfatti per la riuscita dell’evento gli organizzatori, il cui obiettivo principale è quello di intervenire in manifestazioni di solidarietà, cercando di far vivere momenti di gioia e giornate più allegre ai meno fortunati.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti