Categorie: Ambiente
Municipi:

Le Istituzioni si attivino per difendere animali dai botti festivi

Lo chiede Francesco Figliomeni, Planet Solidarietà - APS

“A nome di molti volontari ed associazioni animaliste ci rivolgiamo alle Istituzioni ed al Sindaco Gualtieri affinchè vengano emanati dei provvedimenti idonei ed incisivi contro l’uso indiscriminato dei botti durante queste festività oltre che intensificati i controlli al fine di tutelare i nostri amici animali. Rammentiamo che, secondo i recenti dati, sono circa sessanta milioni gli animali d’affezione presenti nelle case degli italiani ed è veramente disumano assistere impotenti a questa barbarie nei confronti di chi durante l’anno tiene compagnia alle famiglie e soprattutto alle persone sole. Già l’anno scorso i botti hanno causato molte vittime tra gli animali. Ci sono stati cani, gatti ma anche animali selvatici ed uccelli morti per il grande spavento dopo le prolungate esplosioni che sono avvenute in ogni parte della città e del paese e che hanno causato anche danni gravi alle persone. Con materiale non esplodente, giochi di luce e suoni, come anche suggerito da diverse associazioni animaliste, ci si può divertire lo stesso senza causare danni irreparabili ai nostri amici animali che, tra l’altro, in moltissimi casi vengono utilizzati con risultati straordinari nelle pratiche di pet therapy a favore dei pazienti. Auspichiamo che Roma possa veramente diventare una città pet friendly”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, responsabile di Planet Solidarietà – APS nei rapporti con le Istituzioni.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento