Farmacia Federico consegna medicine

Le macchinette mangiaplastica patrocinate dalla Giunta Raggi per contrastare le Case dell’Acqua di Acea Spa nei municipi romani?

Forse è proprio così. Intanto i problemi dei mercati (vedi quello di viale della Primavera) restano irrisolti  
Alessandro Moriconi - 13 Dicembre 2020

Tanti ormai ormai sono i Municipi romani che grazie alle Case dell’Acqua installate da Acea Spa riescono ad offrire a migliaia di cittadini acqua pura liscia e/o gassata. Un progetto portato avanti dalle precedenti amministrazioni che probabilmente avrà pestato i piedi alle multinazionali delle bollicine e per questo contrastato con le macchinette Mangiaplastica. (vedere documento al termine dell’articolo)

Dapprima l’enfasi con il posizionamento in alcune fermate Metro dove le bottiglie in plastica vengono inghiottite in cambio di biglietti… ricordiamo anche i numeri che forniva direttamente la Sindaca attraverso spot giornalieri che certificavano le prima migliaia di bottiglie inghiottite fino a passare alle centinaia di migliaia.

Dicono che le macchinette non costino nulla al Campidoglio e questo sarà di certo il motivo che ha fatto alzare il tiro dell’amministrazione tanto da accordarsi “sempre a costo zero” che dopo l’esperimento al chiuso delle stazioni Metro era arrivato il momento di uscire allo scoperto e quale posto migliore, si sono detti, dei plateatici mercatali.

Ed è così che i 5 Stelle, dopo che nel Consiglio del Municipio V hanno bocciato l’idea delle Case dell’Acqua Acea, affermando che queste avrebbero “privatizzato” un bene pubblico, hanno installato e inaugurato alla presenza della Sindaca Raggi e del presidente Boccuzzi una Mangiaplastica all’interno del Mercato Casilino 23 nel Quartiere di Villa De Sanctis.

Nessun dato è stato finora fornito circa il numero di bottiglie manguste in cambio di Buoni sconto sulla spesa da effettuare nel mercato. È alla politica degli Spot e del TO BE CONTINUED   non poteva restare un fatto isolato. Ed ecco arrivare l’annuncio che la Sindaca Raggi martedì 15 dicembre alle ore 11 sarà nuovamente nel Municipio V per inaugurare l’installazione di una Macchinetta Mangiaplastica all’interno del Mercato Insieme di viale della Primavera.

Un Mercato che presenta da anni più problemi che banchi vendita. Altro che mangiare all’interno bottiglie in plastica mentre all’esterno trabocca dai cassonetti stradali non svuotati per giorni e giorni.

Un mercato con il 50% dei banchi chiusi, un mercato abusivo all’esterno di merce tra l’altro di dubbia provenienza e igiene, lavori di manutenzione straordinaria sospesi a metà da mesi, contenzioso irrisolto con i proprietari del terreno “e sì, perché è stato realizzato in parte su particelle catastale appartenenti a privati“, aree parcheggio con voragine e discariche di rifiuti…

Eppure incredibilmente le priorità per Sindaco e Presidente di Municipio non sono queste, ma l’istallazione di una macchina Mangiaplastica che – dicono – sia data gratuitamente. Del resto perché non crederci, a Natale i regali sono o non sono una tradizione?

Adotta Abitare A

Intanto mentre a Roma i problemi veri si aggravano, la Sindaca si esibisce in inaugurazioni settimanali (le elezioni sono vicine) di una macchinetta mangiaplastica, oggi qui e domani là.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti