Le nonne armate di Cappuccetto rosso – Françoise senza paura – Consumazioni

Fatti e misfatti di agosto 2012 di Mario Relandini
Enzo Luciani - 1 Agosto 2012

 Le nonne armate di Cappuccetto rosso

"Più di 230 mila soldati Usa – ha fatto sapere David Tanzer, direttore dell’ "Us Navy Refractive Surgery Program" – sono stati sottoposti ad un intervento oculistico per assicurare loro una visibilità di oltre quindici decimi".

Come dire, insomma, vedere una piccola mosca a nove metri di distanza. E cioè – ecco l’obiettivo – vedere un ipotetico nemico a centinaia e centinaia di metri. Dopo il fucile (inventato qualche anno fa) capace di "fare tana" anche ad un ipotetico nemico nascosto dietro l’angolo, ecco dunque perfezionato l’occhio umano per raggiungerlo anche dalle parti dell’orizzonte. "Che occhio grandi che hai, nonna" si meraviglierebbe un Cappuccetto rosso terzo millennio. E la nonna: "Per vederti meglio, bambina mia". C’è, tuttavia, una considerazione da fare. L’esercito Usa, con tutti questi strumenti, dovrebbe essere diventato, in pratica, invincibile. Ma perché, allora, continua a perdere ovunque vada in giro per il mondo?

Farmacia Federico consegna medicine

Françoise senza paura

"Ecco – secondo una ricerca fatta poi circolare su "internet" – che cosa ha realizzato, in soli due mesi di governo, il neopresidente francese Françoise Hollande: ha abolito tutte le "auto blu" e, con il ricavato, ha incrementato il "fondo welfare" da distribuire alle Regioni con il più alto numero di centri urbani con periferie dissestate; ha abolito anche tutte le "vetture pubbliche aziendali" e, con i 345 milioni di euro subito risparmiati, sta creando 175 istituti di ricerca scientifica avanzata, assumendo, già entro luglio, 2560 giovani scienziati disoccupati; ha emanato un urgente decreto presidenziale stabilendo un’aliquota del 75% nella tassazione delle famiglie che guadagnino oltre cinque milioni netti l’anno e, con il ricavato, sta assumendo 59870 laureati disoccupati; ha revocato sovvenzioni statali per oltre due miliardi ai licei esclusivi della Chiesa e, con quei soldi, costruirà 4500 asili nido e 3700 scuole elementari pubbliche; ha decurtato del 25% lo stipendio di tutti i funzionari governativi, del 32% di tutti i parlamentari e del 40% di tutti gli alti dirigenti statali che guadagnino più di 800 mila euro annui, decurtazioni che permetteranno di realizzare un "fondo di garanzia" che attribuirà, a mamme singole in condizioni finanziarie disagiate, uno stipendio mensile garantito finché il bambino non andrà alle scuole elementari; ha così portato a solo 101 lo "spread" con i "bund" tedeschi, ha impedito la salita dell’inflazione e, per la prima volta da tre anni ad oggi, ha contribuito ad aumentare la produttività e la competitività nazionale. Ma, allora, Françoise Hollande è un genio dell’economia?"

E’ lui stesso a negarlo. Françoise Hollande è, semplicemente, uno statista con i piedi per terra, con il coraggio di agire contro ogni "lobby", di poche astratte parole e di tanti fatti concreti. Agevolato anche, comunque, dai poteri che gli assegna la Costituzione francese. Tutto il contrario, insomma, di altri Presidenti famosi per ben altri comportamenti e ben altri risultati.

Consumazioni

"Ai tavolini – si legge in un cartello all’ingresso di un bar ad Otranto – è obbligatorio consumare con il cameriere".

Consumare con il cameriere, per molti, potrebbe essere imbarazzante, se non sconveniente. Ma, poi, addirittura, in pubblico, sui tavolini in strada all’ingresso del bar…


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti