Le nuove Ordinanze: zanzara tigre, stop a mascherine gettate a terra, tutela biodiversità

Firmate il 22 maggio 2020 dalla Sindaca di Roma
Redazione - 24 Maggio 2020

Al fine di tutelare la salute pubblica dei residenti sul territorio di Roma Capitale, la Sindaca di Roma ha firmato il 22 maggio 2020 le Ordinanze n. 102 – volta alla prevenzione ed al controllo delle malattie trasmesse da insetti vettori ed in particolare della zanzara tigre (Aedes albopictus) – e n. 103- misure atte a contenere l’abbandono dei dispositivi di protezione individuale usati (mascherine, guanti, etc) a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 -Inoltre, con Ordinanza 104,  vengono adottate misure per la tutela della Biodiversità in ambito cittadino. Ordinanza della Sindaca n. 102 del 22 maggio 2020,  Ordinanza della Sindaca n. 103 del 22 maggio 2020,  Ordinanza della Sindaca n. 104 del 22 maggio 2020, 

L’Ordinanza della Sindaca 102/2020, dispone i comportamenti e le azioni da adottare dalla cittadinanza, per impedire la diffusione di insetti vettori  ed in particolare dell’infestazione da zanzara tigre.

L’Ordinanza della Sindaca 103/2020, dispone il divieto di abbandono dei dispositivi di protezione individuale (DPI) usati (guanti, mascherine, etc) sul suolo pubblico (marciapiedi, strade, piazze, parchi e ville storiche, spiagge ed arenili, aree golenali del Tevere, etc.) nel territorio di Roma Capitale; salvo che il fatto non costituisca reato, l’abbandono di DPI è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di € 25,00 ad un massimo di € 500,00.

Fresco Market
Fresco Market

L’Ordinanza della Sindaca 104/2020, adotta misure indifferibili ed urgenti per la tutela della Biodiversità in ambito cittadino. In particolare le attività necessarie per la difesa delle rondini (Hirundo rustica) rondoni (Apus apus), balestrucci (Delichon urbica) e topini (Riparia riparia).


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti