Libri sospesi nella Giornata Mondiale della lettura

Alfonsi, presidente I Municipio: "I clienti delle librerie riaperte e aderenti al progetto potranno acquistarli e lasciarli in dono a chi non può permettersi di comprarne uno"
Redazione - 22 Aprile 2020

“Il 23 aprile è la Giornata Mondiale della Lettura, l’occasione migliore per ribadire quanto i libri costituiscano il nutrimento dell’anima, gli universi che in questi giorni di quarantena possono portarci lontano – afferma in un comunicato la Presidente del Municipio Roma I Centro, Sabrina Alfonsi -.

“Per questo – prosegue la Presidente – abbiamo deciso di lanciare dal 23 aprile il progetto dei LIBRI SOSPESI: i clienti delle librerie finalmente riaperte e aderenti al progetto potranno acquistarli e lasciarli in dono a chi non può permettersi di comprarne uno. I libri donati verranno poi raccolti dalle associazioni di volontariato del territorio e saranno portati nei punti di raccolta della Spesa Sospesa acquistata nei 36 supermercati aderenti (Coop, Conad, In’s, Pam, Castoro), per essere inseriti nei pacchi per le famiglie e distribuiti dalle otto associazioni (Acli Roma, Binario 95, Caritas Roma, City Angels Roma, Comunità di Sant’Egidio, Croce Rossa di Roma, Nonna Roma, Salvamamme). Iniziamo a ripartire da ciò che ci nutre anche emotivamente, seppur dentro le mura domestiche: la solidarietà è anche questo, donare emozioni, sogni, possibilità. Lo ripetiamo sempre, abbiamo bisogno del pane, ma vogliamo anche le rose. I libri sono le nostre rose”.

“La rete solidale del Municipio I non si ferma: perché oltre ai bisogni alimentari primari ci sono anche quelli dell’anima, c’è la necessità di continuare a sognare, a immaginare. Per questo abbiamo coinvolto le librerie del nostro territorio nel progetto dei Libri Sospesi: ci vogliamo prendere cura dei nostri cittadini, dei bambini, degli anziani come di tutte e tutti, e vogliamo farlo anche attraverso le emozioni”. Così l’Assessora alla Cultura del Municipio Roma I Centro, Cinzia Guido.

Fresco Market
Fresco Market

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti