L’impianto sportivo in via Rocca di Papa sarà intitolato ad Alessandro Bini

Venerdì 21 settembre 2012 presso l'istituto Leopoldo Pirelli dal presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti
di M.G. T. - 20 Settembre 2012

Venerdì 21 settembre 2012, presso l’istituto Leopoldo Pirelli in via Rocca di Papa 113, si svolgerà la cerimonia per l’intitolazione dell’impianto sportivo esterno al giovane talento del Cinecittà Bettini Alessandro Bini. Il quartodicenne scomparso nel 2008 durante una partita dilettantistica, dopo un violento scontro con una la maniglia di un tubo di irrigazione del rettangolo di gioco, priva della adeguata protezione in gommapiuma.

L’Associazione Alessandro Bini per la sicurezza nello sport, dopo aver creato una borsa di studio nello stesso istituto scolastico in memoria del ragazzo, ha espresso la necessità della messa in sicurezza dei campi di calcetto esterni messa in sicurezza dei campi di calcetto esterni. Così la Dirigente Scolastica ed il presidente della Olimpia Roma Federico Flamini hanno deciso di intitolarli ad Alessandro, nel caso si fosse riusciti a realizzare questi interventi. 

Grazie all’intervento della Provincia di Roma e alla stessa l’Associazione sportiva è stato possibile realizzare il desiderio dell’associazione, permettendo in questo modo alla struttura di ospitare le attività sportive pomeridiane ed i numerosi bambini del territorio in estrema sicurezza. 

Laboratorio Analisi Lepetit

Ad inaugurare l’impianto sportivo scolastico il Presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, alla presenza del Dirigente Scolastico Prof.ssa Flavia De Vincenzi, del
Presidente dell’Associazione Sportiva Olimpia Roma Federico Flamini, dei genitori di Alessandro: Claudio e Delia Bini e esponenti del mondo dello sport. A seguire si svolgerà una partita tra i ragazzi dell’istituto Leopoldo Pirelli. 

L’iniziativa promossa e voluta dalla Olimpia Roma e dall’Istituto Leopoldo Pirelli vuole essere un modo semplice ma significativo per ricordare un ragazzo che amava le attività sportive, ma anche un messaggio a favore della sicurezza nello sport che è sicurezza nella vita.

E venerdì a correre e a dare il calcio di inizio ci sarà anche Alessandro.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti