Liste – Alt al clown – Pace e bene – Rotture

Fatti e misfatti di dicembre 2012 di Mario Relandini
Enzo Luciani - 14 Dicembre 2012

Liste

"Fabio Fazio, incaricato di formare la lista dei partecipanti al "Festival di Sanremo 2013" – grande spazio sui programmi Rai – ha letto, con aria compunta, i nomi dei quattordici prescelti per l’alto incarico".

Almeno questa – si è sentito sollevato qualcuno – è fatta. Poi si vedrà se, fra un paio di mesi circa, un qualche Fabio Fazio della politica o della società, incaricato di formare la lista dei partecipanti al nuovo Governo, riuscirà a leggere, con aria altrettanto compunta, i nomi dei chissà quanti prescelti per quest’altro alto incarico.

Alt al clown

"La Rai – non si è riusciti a comprendere se spontaneamente o dietro qualche più o meno autorevole sollecitazione – ha sostituito lo "spot" con il quale aveva cominciato a pubblicizzare la trasmissione di lunedi 17, affidata a Roberto Benigni, sulla nostra Costituzione".

Scomparso un incredibile e inaccettabile Benigni "clown", le immagini hanno cominciato a mostrare, finalmente, i nostri padri costituenti nel momento della firma della Carta. Riportato il tutto alla dovuta serietà, comunque, sarebbe curioso conoscere, ora, a chi fosse venuto in mente di pubblicizzare quella trasmissione come se si trattasse di pubblicizzare il "carnevale di Venezia". E se questo chi sia stato preso meritatamente a calci nel sedere o, come di solito avviene, sia stato immeritatamente promosso al altro, ma più alto incarico.

Pace e bene

"Dopodomani, quella terza domenica dell’Avvento cosiddetta "Dominica gaudete" – è filtrato dalle Sacre mura – Benedetto XVI potrebbe far arrivare la grazia al suo infedele ex maggiordomo Paolo Gabriele, recentemente condannato a diciotto mesi di reclusione per avere sottrato e divulgato carte segrete vaticane".

"Dominica gaudete", quindi, ma non solo Paolo Gabriele e famiglia che, seppure esiliati dal territorio vaticano, verranno paternamente dotati, anche, di una nuova casa e di un nuovo sostentamento. "Dominica gaudete", soprattutto, coloro i quali hanno armato nell’ombra la mano dell’infedele ex maggiordomo, ma i quali – con questa provvidenziale grazia – vedranno cadere una pietra sopra le loro colpe nell’inquietante vicenda. Pace e bene. E così sia.

Rotture

"Il nostro deficit – ha fatto conoscere la Banca d’Italia – ha raggiunto, ad ottobre scorso, il livello più alto di sempre: 2.014 miliardi. E, dal gennaio scorso, è aumentato del 3,7%".

Ma, allora, tutto ciò che è stato ulteriormeente tagliato e imposto agli italiani? Non sono serviti a nulla tutti i sacrifici che – come era stata garantito – sarebbero valsi a migliorare la situazione del nostro deficit? Sembrerebbe, cifre alla mano, proprio di no. Però così – con rispetto parlando – quello che Silvio Berlusconi ha rotto a "madame" Littizzetto il Governo Monti, forse con qualche ragione in più, ha rotto agli italiani. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti