Lo Street Art Festival nelle strade di Borgo

Il 23, 24 e 25 settembre spettacoli e laboratori nelle vie del rione di Prati per difendere l’Arte di Strada
di Federico Ridolfi - 24 Settembre 2011

Per le vie del rione Borgo del quartiere Prati, nelle adiacenze di San Pietro e della Città del Vaticano, nei giorni 23, 24 e 25 settembre avrà luogo la seconda edizione dello Street Art Festival, il festival dell’Arte di Strada. Finanziato dal XVII municipio ed organizzato dal Teatro instabile di Aosta con la partecipazione del Teatro dell’Angelo, il Festival vedrà le esibizioni di acrobati, giocolieri, danzatori, musicisti, funamboli, burattinai, clown e commedianti dell’arte.

Venerdì 23 e sabato 24, dalle ore 16 alle 20, domenica 25 dalle ore 19 alle 23, molte delle vie del rione saranno chiuse al traffico per lasciare spazio agli spettacoli, ai laboratori gratuiti di teatro e circo, alle visite guidate a cura delle associazioni del quartiere, alle esposizioni di commercianti e degli artigiani tipici del rione, al mercatino dell’artigianato, ai banchetti delle scuole di circo della città.

Nel programma sono previste le esibizioni di numerose compagnie ospiti: Totalab (danza contemporanea), La Compagnia della Settimana Dopo (clown), Valeria Bianchi (pupazzi), Teodora Grano (acrobatica aerea), Nicola Macchiarulo (giocoleria e clown), Ponentino Trio (musica e storie de Roma) e Orchestra Malancia (musica folk dal mondo). Chiuderanno il festival Los Filonautas, duo di funamboli argentino-tedeschi di grande abilità e resa scenica.

Nella sera di domenica 25, inoltre, avrà luogo una cena-spettacolo gratuita preparata dal ristorante Antichi Sapori e servita da dei camerieri d’eccezione, i personaggi della Commedia dell’Arte.

Un evento, la seconda edizione dello Street Art Festival, che giunge in un momento difficile per la cultura in generale, in ginocchio per i continui tagli, e per l’Arte di Strada in particolare. Una recente proposta di modifica del Regolamento dell’Arte di Strada, presentata dell’Assessore alla Cultura Dino Gasperini, rischia di fatto di far sparire tutti gli spettacoli dalle strade della Capitale.

Un’eventualità che Antonella De Giusti, Presidente del Municipio XVII, vorrebbe scongiurare: “Il Consiglio del Municipio XVII e il Teatro Instabile di Aosta credono nell’importanza dell’arte di strada come mezzo per permetterci di ritrovare quello che era originariamente la piazza, un luogo di incontro e di socialità. Proprio in questi giorni quest’arte antica e allo stesso tempo attuale in un momento storico di tagli alla cultura, è messa fortemente in pericolo dalla proposta di Regolamento per l’Arte di Strada presentato dall’assessore alla cultura di Roma Gasperini. Questo regolamento di fatto rende impossibile l’attuazione degli spettacoli nella città di Roma. Invitiamo la cittadinanza ad essere presente in questo momento d’arte e divertimento anche per affermare che l’arte di strada è un bene comune”.

In caso di maltempo gli spettacoli e i laboratori si svolgeranno nei locali del Teatro dell’Angelo di via Simone de Saint Bon 19.
Per altre info: www.streetartfestival.net // Facebook: Street Art Festival
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti