Lotta al commercio ambulante abusivo

Fiori, ombrelli e verdura sequestrati dalla Polizia Roma Capitale
Enzo Luciani - 8 Febbraio 2013
Ieri 7 febbraio la Polizia Roma Capitale è stata impegnata nel contrasto del commercio ambulante abusivo. 70 agenti sono intervenuti in più località, nelle vicinanze di mercati rionali e supermercati dei Municipi I, IX, XVII, XIX e XX. Tra i punti nevralgici controllati, oltre alle principali vie e piazze del Centro Storico, anche Arco di Travertino, largo Vigna Stelluti, Pineta Sacchetti e l’ospedale Gemelli, la zona del Vaticano e via Germanico.   24 i sequestri amministrativi effettuati ad ambulanti itineranti. Un intero banco di prodotti ortofrutticoli è stato sanzionato requisendo 150 casse di merce. Un venditore improvvisato ha abbandonato un carrello con 85 sacchi di patate e si è dato alla fuga. Stessa sorte è toccata a 6 fiorai itineranti ai quali sono stati sequestrati circa 500 mazzi di fiori e 58 piante insieme agli ombrelloni e alle attrezzature per la vendita.   A Vigna Stelluti gli agenti hanno confiscato una cinquantina tra borse, portafogli e cinture griffate che venivano offerti da stranieri che sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria. Per 7 persone, di nazionalità bengalese, è stata necessaria l’identificazione tramite fotosegnalamento presso la Questura. Ingente, vista la giornata di pioggia, il quantitativo di ombrelli, più di 300, sequestrati a carico di ignoti che hanno preferito sbarazzarsi della merce piuttosto che essere fermati.

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti