M5S boccia mozione FDI per controlli nei lavaggi sotto condomini

Nota di Andrea De Priamo, Francesco Figliomeni, Lavinia Mennuni e Rachele Mussolini
Redazione - 10 Ottobre 2019

“Oramai è chiaro che la maggioranza grillina che amministra il Campidoglio è entrata in grave confusione mentale non riuscendo ad approvare provvedimenti che potrebbero far diminuire i disagi che subiscono moltissimi romani. È il caso della mozione presentata da Fratelli d’Italia che, nel solco di analogo provvedimento invece approvato all’unanimità circa due anni fa, intendeva porre un freno soprattutto all’inquinamento ambientale ed acustico visto che moltissimi autolavaggi situati sotto le palazzine, oltre ad esercitare forme di concorrenza sleale, hanno scarichi non a norma, producono rumori gravemente molesti e creano problematiche nei parcheggi e sul traffico.

“Con la bocciatura odierna il M5S, avendo rifiutato la proposta di attivarsi presso la Polizia Locale, l’Arpa, le Asl e gli Uffici Tecnici per cercare di tutelare i cittadini, si rende complice di illegalità in un settore da sempre oggetto di denunce e polemiche che Fratelli d’Italia continuerà a portare all’attenzione dell’opinione pubblica”.

È quanto dichiarano gli esponenti di Fratelli d’Italia, Andrea De Priamo, capogruppo, ed i consiglieri Francesco Figliomeni e Lavinia Mennuni nonché Rachele Mussolini della lista civica “Con Giorgia”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti