Manutenzione scolastica a Roma

Veloccia (PD): "attendiamo ripristino fondi in bilancio comunale"
Enzo Luciani - 5 Novembre 2012

 

“Sulla situazione delle scuole di Roma è tempo di assumere un impegno forte e condiviso, al di là delle parti politiche; non si può andare avanti con un inutile scaricabarile e con polemiche da quattro soldi”. E’ quanto dichiara in una nota Maurizio Veloccia, Coordinatore del PD del Municipio XV, ed esponente della segreteria del PD Roma, in merito alla chiusura del nido “La Bussola d’oro” ed all’evacuazione della scuola media La Giustiniana.   “Avevamo scritto pochi giorni fa – continua Veloccia – che a Roma le scuole cadono a pezzi a causa della mancanza di fondi per la manutenzione scolastica. Se il bilancio comunale non darà risposte su quel fronte, ci  saranno nuove mamme e bambini che vivranno i disagi di una scuola chiusa perché infestata da topi, o peggio per problemi strutturali, per i tetti da cui filtra l’acqua, per le travi pericolanti o i pilastri che cedono. Non possiamo attendere che avvenga l’irreparabile, né trasmettere la sensazione che i bambini che frequentano le scuole pubbliche siano in pericolo.   Nel Municipio XV, dopo la vicenda odierna e quella della scuola Sciascia, la situazione è oggi sotto controllo soltanto grazie all’impegno della giunta municipale ed alla collaborazione di genitori ed alunni. Ma non si può andare avanti così, senza neppure i fondi per pagare una derattizzazione. Segnaliamo al consigliere Rocca, che se la prende con il governo di centrosinistra rispetto alla manutenzione delle scuole del Municipio XV, che è di oggi la notizia che è stata evacuata una scuola in XX Municipio per una trave pericolante. Ed il XX Municipio è a guida centrodestra. Questo a dimostrazione del fatto che i topi e le crepe non guardano in faccia al colore politico di chi governa il territorio. Se non si prevengono, si presentano. E per prevenirle, in XV Municipio così come in XX Municipio, così come in tutta Roma, serve che il Comune di Roma stanzi a bilancio fondi congrui per la manutenzione scolastica.   La maggioranza in Consiglio Comunale si impegni su questo fronte  approvando, seppure con 11 mesi di ritardo, un bilancio che ripristini le risorse tagliate per la manutenzione scolastica. Intanto i topi ballano ed i bambini sono a casa.”

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti