Mario Monti show – Elsa delle ‘gaffes’ – La marcia di Nicole sulla Casa Bianca – ‘Eccezionale’ Wanna Marchi

Fatti e misfatti di ottobre 2012 di Mario Relandini
Enzo Luciani - 30 Ottobre 2012

Mario Monti show

"Abbiamo attuato misure spiacevoli – si è gloriato il "premier" Mario Monti – ma il loro livello di gradimento è più elevato di quello dei partiti".

Una curiosità: ma con quali persone ha parlato, delle misure spiacevoli del suo Governo, il "premier" Mario Monti?

Laboratorio Analisi Lepetit

Elsa delle ‘gaffes’

"Noi – ha controbattuto, a quanti l’accusano di non avere cambiato niente nel mondo del lavoro, il Ministro Elsa Fornero – abbiamo delle statistiche che ci dimostrano un aumento dei licenziamenti individuali".

Il Ministro Fornero, allora, ha ragione a sostenere che più di qualcosa ha invece cambiato. Anche se, prendendo atto delle statistiche che anche lei ha sull’aumento dei licenziamenti, avrebbe fatto meglio, a questo punto, a non cambiare proprio niente. O, almeno, a non incappare nell’ennesima "gaffe".

La marcia di Nicole sulla Casa Bianca

"Basta fango italiano – ha dichiarato, sdegnata, Nicole Minetti – vado in America e spero di diventare la loro "first lady"".

Attenzione: le signore Obama e Romney, attuali legittime consorti dei due sfidanti alle prossime presidenziali Barack e Mitt, sono avvertite.

‘Eccezionale’ Wanna Marchi

"Wanna Marchi – ha deciso il giudice di sorveglianza di Milano Roberta Cossìa – potrà lasciare il suo regime di semilibertà e, in attesa di ottenere l’affidamento in prova ai servizi sociali, potrà tornare libera".

Ma l’ex teleimbonitrice Wanna, condannata a suo tempo per truffa a sette anni, in carcere pieno non deve proprio starci? Prima la semilibertà, ora addirittura la libertà. Ha spiegato il giudice di sorveglianza: ma questa concessione eccezionale è perché lei dovrà assistere la figlia Stefania quando, fra qualche giorno, dovrà sottoporsi all’intervento chirurgico ad un’anca. Uno, però, potrebbe obiettare: ma, perché, la signora Stefania, altra nota gentildonna televisiva, non ha un marito e altri parenti che potrebbero assisterla? Cuore di mamma, certo, è un’altra cosa. Ma, ora, anche cuore di giudice di sorveglianza. Che tuttavia, forse, potrebbe venir fuori, più opportunamente ed eccezionalmente, in altre occasioni e con altri protagonisti meno indegni.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti