Mastrantonio e Municipio Roma VII aderiscono all’ iniziativa “Il futuro dei Teatri di Cintura siamo noi”

Il 16 febbraio 2013 cittadini e associazioni si danno appuntamento al Teatro Biblioteca Quarticciolo
Enzo Luciani - 13 Febbraio 2013

Il Municipio Roma VII rinnova il suo completo appoggio ai cittadini e a tutti i comitati di quartiere che continuano la loro battaglia nei confronti di una gestione sconsiderata da parte del Comune di Roma e della società Zetema dei teatri di cintura, in particolare il Teatro Biblioteca Quarticciolo. Dopo il passaggio alla Società Servizi Zetema Progetto Cultura s.r.l. i teatri saranno affidati dal primo marzo ai vincitori di un bando. La realtà mostra una vera e propria privatizzazione progressiva di queste strutture.

Tutto questo processo si sta compiendo sotto la totale indifferenza dell’Assessore alla Cultura Dino Gasperini che non ha ancora avuto tempo per intavolare un dibattito con i cittadini o con le istituzioni locali; entrambe le figure, sarebbero state molto felici di poter consigliare l’Assessore in questa difficile operazione di cambiamento. L’Assessore Dino Gasperini, inoltre, si è imposto con arroganza come “Direttore Artistico” del Teatro Biblioteca Quarticciolo, dimostrando, con programmazioni approssimative e soldi pubblici spesi in modo non trasparente di non avere le competenze tali per coprire questo ruolo.

I cittadini e le associazioni si ritroveranno, per l’ennesima volta davanti al loro Teatro, il Teatro Biblioteca Quarticciolo, il 16 febbraio 2013 alle ore 17.30. Il tema dell’incontro sarà: “Portiamo la cultura fuori dal Teatro: musica, danza, teatro, la nostra passione e l’affetto per i nostri Teatri”. Aderiranno all’iniziativa anche cittadini e associazione del Municipio Roma VIII, all’interno del quale si trova il Teatro Tor Bella Monaca.

Dar Ciriola asporto

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti