Montespaccato: Legalità, sport, cultura al campo confiscato don Pino Puglisi

Sabato 19 giugno dalle 10.00 alle 20.00 la manifestazione promossa dall’Asp “Asilo Savoia” e dalla Regione Lazio con il patrocinio del XII Municipio
Redazione - 18 Giugno 2021

Al “Don Pino Puglisi” sabato 19 giugno dalle 10.00 alle 20.00 l’Asp “Asilo Savoia” la Polisportiva Dilettantistica Montespaccato e la Regione Lazio con il patrocinio del XII Municipio promuovono la manifestazione “Montespaccato: il quartiere si incontra. Legalità, sport, cultura e sociale”.

Una grande festa popolare che vuole far riscoprire al quartiere e ai suoi abitanti il gusto di stare insieme dopo oltre un anno di Covid 19 seppur in rispetto dei protocolli di sicurezza. Moltissime le iniziative – tutte gratuite – in programma: dalla ginnastica per gli anziani del quartiere, ai laboratori di fumetti, alle attività sportive per bambini, la visita al parco dell’Acquafredda e la presentazione del libro sull’usura “La mano nera” a cura di Ciatti-Giuffrida. Tornano poi i classici derby di calcio della zona con le sfide tra Montespaccato, Ottavia e Casalotti. Ci saranno inoltre servizi di supporto gratuiti per le famiglie e spazi in cui tutte le associazioni aderenti alla rete promossa da Asilo Savoia “Sport e Quartieri” potranno presentare le proprie attività.

“In questi tre anni di sequestro e di confisca – dichiara il Presidente di Asilo Savoia Massimiliano Monnanni – insieme all’Amministratore giudiziario Alessandro Oliva abbiamo ricostruito l’organizzazione della Polisportiva, facendola diventare insieme all’impianto sportivo il principale luogo di incontro del quartiere e di tutte le realtà vive del territorio. Oggi – conclude Monnanni – i cittadini di Montespaccato sono orgogliosi di non essere più accomunati ad eventi di cronaca nera, ma piuttosto portati ad esempio per un modello riconosciuto che promuove inclusione e offre opportunità concrete di inserimento lavorativo tramite lo sport”.

Il Presidente dell’Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità della Regione Lazio Gianpiero Cioffredi aggiunge: “La Regione grazie all’Asilo Savoia   ha messo in campo un modello di gestione di una società sportiva ispirato ai valori della partecipazione, dell’aggregazione, del rispetto delle regole. Non solo calcio quindi ma integrazione, affermazione della cultura del rispetto e della lealtà sportiva. Una cultura dello sport ancorata a questi valori diventa parte di una più ampia cultura della legalità che si pone come vero e proprio antidoto  antimafia. Siamo felici perché anche con la promozione  raggiunta l’anno scorso in serie D abbiamo dimostrato che con la legalità si vince”

Nell’occasione il Comitato Regionale del Lazio della FIGC – LND consegnerà al Montespaccato il trofeo di squadra vincitrice del Girone A del Campionato di Eccellenza per la stagione 2019/2020. A completamento dell’iniziativa verrà infine realizzata una raccolta di generi alimentari a favore delle famiglie povere del quartiere in collaborazione con il comitato parrocchiale del “buon samaritano” denominata “un monte di solidarietà”: tutti i partecipanti consegneranno all’ingresso del centro sportivo un dono e l’Asilo Savoia al termine della giornata raddoppierà la raccolta con una propria donazione. Tra tutti i donatori saranno estratti dei premi messi a disposizione da Caritas nell’ambito del progetto “Valori ritrovati” di Poste Italiane.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti