Monti Ortaccio, non ci sono autorizzazioni per la discarica

Paris: "è tutto illegale"
Enzo Luciani - 12 Settembre 2012

“Ho ricevuto oggi la nota del Comandante del XV Gruppo della Polizia Municipale , Lorenzo Botta, che su mia precisa richiesta , riferisce  i risultati  dei nuovi controlli sull’area dei Monti dell’Ortaccio. Dalla sua relazione – comunica in una nota il presidente del XV Municipio Gianni Paris" risulta che le attività di preparazione dell’invaso, che si vorrebbe destinare alla nuova discarica di Roma, sono completamente prive di autorizzazione.

Tutto ciò si è potuto accertare dopo che la Polizia municipale e l’Ufficio Tecnico del XV Municipio hanno esaminato le 2000 pagine presentate dalla Società “E.Giovi S.r.l”, che ha in uso l’area in questione, a seguito della mia ennesima richiesta di accertamenti inviata il 1° agosto 2012.

Infatti, nella relazione si legge  che per l’area di circa 20 ettari : “la Giovi S.r.l. non produceva tra i vari e voluminosi atti documentali, alcuna autorizzazione rivolta e ai movimenti di terra e alla stessa escavazione”.   

Ora  la documentazione raccolta è stata  doverosamente consegnata al P.M. dott. Galanti, già titolare delle indagini sulla questione di Monti dell’Ortaccio.

A questo punto mi chiedo che fine hanno fatto i milioni di metri cubi di terra asportati da Monti dell’Ortaccio per realizzare l’invaso e se , in proposito, si può parlare per questa terra rimossa di traffico illegale di rifiuti e, quindi, di un vero e proprio disastro ambientale. 

Comunque, le notizie assunte rappresentano già  una novità clamorosa in grado di costituire, secondo me,  un ostacolo insormontabile per ogni ipotesi di una nuova discarica  a Monti dell’Ortaccio.

Voglio ringraziare e complimentarmi con il Comando del XV Gruppo di P.M. e con l’Ufficio Tecnico  del XV per la solerzia serietà e professionalità con la quale hanno svolto un delicatissimo lavoro.”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti