Movida, un locale chiuso e altri 13 diffidati per violazione misure anti-covid

Mancato distanziamento tra i tavoli, assembramenti e dipendenti senza mascherine tra le principali violazioni
Redazione - 4 Ottobre 2020

Va avanti l’attività di vigilanza della Polizia Locale di Roma Capitale per limitare i  comportamenti poco responsabili e rischiosi per la salute pubblica: dopo i controlli eseguiti ieri nei vari quartieri della città per far rispettare le disposizioni per il contenimento del contagio da Covid-19,   l’impegno degli agenti è proseguito  anche durante la notte, con particolare attenzione alle zone tipiche della movida. Le verifiche hanno riguardato anche le condotte irregolari alla guida ed i fenomeni illegali legati alla vendita ed al consumo irregolare di alcolici.

In 13 locali pubblici, i caschi bianchi hanno riscontrato violazioni delle misure anti-Covid. Tra i principali illeciti, distanziamento dei tavoli non a norma e mancato uso dei dispositivi di protezione da parte dei dipendenti,  anche nei locali cucina. Oltre alla sanzione, per i gestori è scattata la diffida che, in caso di inadempienza ad adeguarsi alle prescrizioni,  potrebbe portare al successivo provvedimento di chiusura, che invece è stato eseguito dagli operanti, per 5 giorni, nei confronti di un locale a Trastevere che, già diffidato le settimane scorse, ha proseguito l’attività non osservando le regole previste per la limitazione del contagio. Ulteriori 39 sanzioni sono scaturite per la presenza di assembramenti sia dentro che fuori gli esercizi, oltreché per mancato utilizzo delle mascherine all’aperto, mentre 15 le contestazioni per irregolarità amministrative registrate in alcuni locali e 24 quelle per la vendita, somministrazione e consumo di alcolici fuori dall’orario consentito.
Diversi anche i presidi fissi delle pattuglie, che hanno riguardato le principali piazze interessate da possibili assembramenti.

Particolare attenzione anche alla sicurezza stradale con oltre 2mila controlli effettuati sui veicoli in circolazione ed in sosta nelle vie della Capitale: oltre 1200 le violazioni accertate per la mancata osservanza delle norme stradali, 148 i conducenti sorpresi alla guida ad una velocità superiore ai limiti consentiti e 93 le rimozioni di veicoli per sosta ad intralcio.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti