Multipiano di Via Tovaglieri, quando si faranno le opere previste?

Il Consiglio del V municipio chiede di attivare quanto prima i parcheggi pubblici sul piano di copertura
Angelo Cinat - 7 Aprile 2019
Abitare A Speciale

Nella seduta del Consiglio Municipale di giovedì 4 aprile 2019 è stata approvata la Risoluzione presentata dal consigliere Pietro Rossi, che propone un utilizzo pubblico dell’area di parcheggio sul lastrico solare del multipiano di Via Tovaglieri fronte Conad.

Il Comitato di Quartiere Tor Tre Teste, chiamato a conferire sul tema, ha ricordato la storia ultratrentennale di quell’immobile, rifacendosi all’immagine delle opere incompiute come la Salerno-Reggio Calabria. Negli ultimi anni il multipiano è stato utilizzato per l’eliminazione dell’affitto passivo di quasi un milione di euro dei locali dell’Ufficio Elettorale Comunale situati in via di Tor Cervara diventati inagibili per incendio.

Da quel momento ciò che doveva essere un Piano Urbano Parcheggi si è trasformato in un deposito di materiale elettorale, con l’impegno del Comune a completare l’intervento con un Centro interculturale e con un parcheggio sul piano superiore.

A condizione che siano mantenuti tutti gli impegni previsti, il Comitato di Quartiere Tor Tre Teste non ha opposto nessuna critica all’approvazione della proposta. Naturalmente si richiede che si facciano le prove di carico previste dalla normativa e che si proceda ad un’intonacatura delle pareti esterne, che si verifichi l’assenza di infiltrazioni e che siano posti nuovi cartelli di viabilità e nuove luci per ricavarne 130 posti utilizzabili dalla cittadinanza. Questo consentirebbe di eliminare così i parcheggi situati in mezzo alla carreggiata, che creano problemi di sicurezza stradale e impedimento alla viabilità dei mezzi pubblici.

La Risoluzione rappresenta per il momento un atto di indirizzo al Presidente del Municipio e alla Giunta. Ora si tratterà di verificare i tempi per le verifiche di fattibilità e di sicurezza e bisognerà reperire i fondi necessari per gli interventi previsti. Il Comitato di Quartiere verificherà la reale attuazione di questa opera e della struttura culturale prevista dal Comune nel progetto legato al trasferimento dell’Ufficio Elettorale.

 

Angelo Cinat


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti