Municipio III. Laboratorio Puzzle, primo “bene comune” di Roma riconosciuto dall’amministrazione

A Piazza Sempione, martedì 28 settembre, prende il via il primo “bene comune” di Roma riconosciuto dall’amministrazione. In questo caso municipale. Alle 11.30, nella sede del Municipio di Montesacro, è programmata la firma del patto di collaborazione tra amministrazione municipale e associazione Meta 21  che riconosce il “Laboratorio Puzzle” del Tufello come bene comune, inaugurando la prima applicazione locale della Legge regionale sui beni comuni. A seguire, presso la sede di Puzzle a via Monte Meta 21, alle ore 12:00 si terrà una conferenza stampa di presentazione del Patto.

Saranno presenti: Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio; Stefano Sampaolo, Assessore all’urbanistica del III Municipio, Claudia Pratelli, Assessora alla scuola, allo sport e alle pari opportunità del III Municipio e Gianluca Dicandia del Laboratorio Puzzle.

L’esperienza di “Puzzle” ha costituito negli anni, per centinaia di persone, una forma importante di mutualismo e welfare dal basso, un aiuto e una risposta concreta a bisogni emergenti, espressione di vecchie e nuove vulnerabilità sociali. Ora, con la firma del patto di collaborazione, l’amministrazione del Municipio Roma III – Montesacro e la comunità che anima il Laboratorio si impegnano a sperimentare forme di gestione condivisa, a beneficio dell’intera comunità.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento