Farmacia Federico consegna medicine

Municipio V: distribuzione gratuita del larvicida contro la zanzara tigre

Mercoledì 16 settembre alla Casa della Cultura a Villa de Sanctis. Continua intanto la campagna di disinfestazioni nelle aree pubbliche cittadine
Redazione - 11 Settembre 2015

Poiché il mese di Settembre è il periodo di massima infestazione della zanzara tigre, l’Amministrazione Comunale continua il programma di lotta con i trattamenti larvicidi effettuati dall’AMA SpA e con la distribuzione gratuita ai cittadini, del prodotto larvicida biologico a base di Bacillus Thuringiensis, da utilizzare per il trattamento dei tombini delle proprie abitazioni.

zanzara-tigreL’esperienza di questi anni dimostra, infatti, che solo lo sforzo comune Istituzioni e Cittadino può ridurre la presenza della zanzara tigre, nota la grande capacità di questo insetto di rifugiarsi sempre più spesso nelle aree private non trattate. Per questo nel V Municipio mercoledì 16 settembre alle ore 16:00, presso la Casa della Cultura a Villa de Sanctis, in via Casilina, verranno distribuite gratuitamente le pasticche larvicide e materiale divulgativo. Gli esperti dell’Ufficio dell’Unità Organizzativa “Risorse Ambientali, Biodiversità e Benessere degli animali” di Roma Capitale illustreranno i comportamenti da tenere per contenere e contrastare il fenomeno dell’infestazione da zanzara tigre e il corretto utilizzo del prodotto larvicida.

In città i trattamenti antilarvali  hanno avuto inizio a giugno e coinvolgeranno tutta l’area urbana di Roma e interesseranno le 350.000 caditoie stradali, quelle presenti nelle pertinenze esterne delle scuole comunali, negli impianti sportivi comunali, nelle sedi municipali, nei centri anziani e cimiteri.
Il servizio si concluderà a metà Novembre è svolto con un una media di 10 squadre composte da due operatori, utilizzando un prodotto biologico innovativo, sicuro per l’ambiente e con una residualità nelle caditoie, nei confronti delle larve di zanzara, superiore alle 4 settimane.
Le squadre opererano dal lunedì al sabato e la tracciabilità degli interventi è effettuata con sistema GPS palmare, che permette la georeferenzazione dei trattamenti e la geolocalizzazione sul territorio del fenomeno dell’infestazione.

La prolungata situazione meteoclimatica che nei mesi scorsi ha evidenziato scarse precipitazioni e temperature al di sopra della media stagionale, ha determinato la stabilizzazione delle popolazioni di zanzare presenti, mentre le piogge del mese di agosto hanno contribuito alla proliferazione delle zanzare nei ristagni d’acqua, per questo è importante non creare involontariamente dei focolai.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti