Necessaria una proroga per la richiesta della Social Card

Quanto chiedono in una nota i consiglieri Santori e Corsi
Enzo Luciani - 8 Gennaio 2013

“Inaccettabile tendere la mano e ritirarla all’ultimo momento rischiando che al dramma economico di migliaia di famiglie, soprattutto di anziani o con figli minori, si aggiungano anche i grotteschi contorni della beffa. Chiediamo perciò all’assessore alle politiche sociali, Sveva Belviso, che i termini per richiedere la speciale card realizzata da Roma Capitale a vantaggio di alcune categorie economicamente più deboli, fissati al 15 gennaio 2013, siano prorogati fino al 31 gennaio di questo stesso mese. Hanno affermato in una nota conginuta il consigliere di Roma Capitale Fabrizio Santori, ed Emiliano Corsi, consigliere Pdl del VII Municipio.

“Abbiamo raccolto in questi giorni il disagio e lo stupore di molti romani, che si sono recati alla posta per ritirare le card, ma gli uffici di fatto non le hanno consegnate fino al 18 dicembre, mentre nel frattempo i caf, centri utili per diffondere l’iniziativa e per verificare il possesso del reddito Isee richiesto, erano a loro volta oberati dalle scadenze di fine anno. Tutto a causa del superlavoro causato dal pagamento dell’Imu, cui è immediatamente seguita la pausa natalizia.

A questo si aggiunga che molte delle lettere inviate dal Campidoglio alle famiglie interessate stanno arrivando in questi giorni, e che in alcuni centri anziani, dove anche è possibile consegnare i moduli, non c’è l’impiegato dell’amministrazione incaricato di raccogliere le richieste. E’ dunque assolutamente necessario – concludono Santori e Corsi – garantire ai cittadini l’effettiva possibilità di esercitare un proprio diritto, prorogando la scadenza della domanda per ottenere la card”.
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti