Nuova stazione Tiburtina, interventi sulla viabilità

Proseguono a ritmo serrato i lavori di RFI. Capolinea provvisori per le linee Atac e Cotral
i comunicati dell'Atac - 22 Luglio 2010

Per consentire l’avanzamento del cantiere per la realizzazione della Nuova Stazione Tiburtina, futuro e fondamentale nodo di scambio tra la Tav (Alta Velocità), la rete Fs, la metro B e quella del trasporto pubblico di superficie urbano (Atac) ed extraurbano (Cotral), da lunedì prossimo e fino ad inizio settembre, scatteranno quattro fasi di avanzamento dei cantieri affidati ad RFI (Rete Ferroviaria Italiana – Gruppo FS) e che modificheranno la viabilità privata e il servizio di trasporto pubblico e privato. Lo comunica l’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità.
Da Lunedì 26 luglio verrà chiusa al pubblico una porzione del parcheggio di scambio della stazione Tiburtina. Da giovedì 29 luglio, poi, scatterà la prima delle 3 fasi di spostamento dei capolinea provvisori delle linee Atac e Cotral, la cui attestazione varierà solo per la durata dei lavori, circa 8 mesi.

Ed ecco i dettagli sulle quattro fasi che riguardano la mobilità privata e le nuove attestazioni temporanee dei collegamenti Atac e Cotral conseguenti all’avanzamento dei cantieri

• Lunedì 26 luglio verrà chiusa al pubblico una porzione del parcheggio di scambio di largo Mazzoni (stazione Tiburtina), gestito da Atac, che fungerà da “polmone” per le vetture non in servizio delle linee extraurbane Cotral, i cui attuali capolinea verranno temporaneamente dislocati in via Guido Mazzoni (dai primi giorni di agosto).

• Il 29 luglio prossimo scatterà la prima fase inerente al trasporto pubblico urbano. Il capolinea della linea 135, da via Guido Mazzoni (altezza civico 14) al piazzale esterno della Stazione Tiburtina.

• Ad inizio agosto, poi, i capolinea delle linee extraurbane Cotral verranno trasferiti in via Guido Mazzoni, mentre la fermata della linea urbana 309, posizionata di fronte al box Cotral, verrà spostata di fronte all’ex Istituto Ittiogenico di via della Stazione Tiburtina 11. Sempre dai primi di agosto lì fermerà anche la linea C2.

• La terza fase, la più importante per il trasporto pubblico urbano, scatterà ai primi di settembre, con lo spostamento dei capolinea di 12 linee Atac dal piazzale della Stazione Tiburtina all’area di Guido Mazzoni, al posto delle attuali attestazioni delle linee extraurbane della Cotral. I collegamenti interessati dallo spostamento saranno i seguenti: C3, 71, 111, 135, 168, 409, 490 491, 492, 495, e le notturne n17 ed n23.

Le date precise di attuazione della II° fase (spostamento dei capolinea Cotral e della fermata del 309) e soprattutto della III° fase (attestazione dei nuovi capolinea provvisori Atac) delle restanti 12 linee urbane interessate, verranno successivamente comunicate con il dovuto anticipo alla cittadinanza.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti