Nuove piantumazioni di alberi nel V municipio. Bene, ma…

Sorgono alcune perplessità e interrogativi che necessitano di una risposta
Alessandro Moriconi - 7 Marzo 2020

L’Assessore all’Ambiente del Municipio Roma 5 sta promuovendo da tempo la piantumazione di essenze aromatiche, arbusti ed alberi in varie aree verdi presenti nel territorio del Municipio, sia personalmente con l’aiuto di attivisti m5s e volontari, sia con il coinvolgimento di Associazioni, come “La Loggia degli Offuscati” che sabato 7 marzo 2020, leggiamo in un comunicato pubblicato ieri, donerà e metterà a dimora nell’area verde su via G.De Chirico che si estende tra il mercato di Tor Sapienza, le tensostrutture del volley e il parchetto. L’area è in carico al Dipartimento Ambiente.

Queste piantumazioni vengono regolarmente accompagnate da video pubblicati sulla pagina Facebook dell’Assessore con notevole enfasi.

Sebbene si tratti di attività meritevole di consenso, sorgono tuttavia alcune perplessità.

Fresco Market
Fresco Market

Alcune piantumazioni hanno interessato aree in carico al Servizio Giardini del Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale, ed a tale riguardo non è dato sapere se il Dipartimento sia stato coinvolto o quantomeno informato. Infatti la piantumazione degli alberi dovrebbe avvenire con il consenso e la supervisione del Dipartimento che ha in carico l’area e quindi ne deve curare la sicurezza e la manutenzione. Un albero piantumato deve infatti essere curato nel tempo anche con frequenti innaffiamenti, cosa che non è dato di conoscere. Non si sa infatti se le Associazioni coinvolte abbiano firmato un atto di impegno per quanto attiene alla cura e manutenzione degli alberi piantumati per un periodo più o meno lungo, che trattandosi in alcuni casi di alberi da frutta necessitano di particolari cure. Attività questa a cui poi dovrebbe far seguito l’attività svolta dal Servizio Giardini.

Se invece le aree interessate fossero quelle in carico al Municipio, la piantumazione e la cura e manutenzione potrebbero essere svolte dall’Ufficio del verde presente nell’organigramma dell’Ufficio Tecnico del Municipio Roma 5.

Amiamo il territorio, il verde e gli alberi, ma amiamo anche procedure trasparenti, le stesse tanto care e contenute nei programmi elettorali del M5S che però il vulcanico assessore all’Ambiente del Municipio sembra aver perso. Infatti decide, dove, come, quando e cosa piantare, vedi le rose in piazza del Quarticciolo, la lavanda il rosmarino e la salvia in via Prenestina e gli alberi ed arbusti nell’area verde antistante il multipiano a Tor Tre Teste, sabato scorso… Qualche foto, un video spot, spesso in diretta e via pronti per un altra kermesse o, dicono i maligni, per la prossima campagna elettorale.

Inoltre, nulla si sa sulla idoneità del terreno e se prima delle piantumazioni siano state fatte o no le analisi dello stesso e non ultimo trattandosi ultimamente di alberi da frutto, chi le curerà, chi darà gli indispensabili trattamenti fitosanitari e infine che destinazione avranno i frutti prodotti.

In ultimo ma per nulla aspetto secondario, sono la presenza di nuovi Comitati e Associazioni. Come sono state scelte? Con un Bando o una Comunicazione?

Interrogativi che necessitano di una risposta … altrimenti si ricade in un modo di operare che i 5 Stelle hanno lungamente contestato e criminalizzato.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti