Nuovo attentato al circolo Pd di Talenti

Un grosso petardo ha provocato il danneggiamento della vetrata e della serranda del locale
di Maria Giovanna Tarullo - 29 Ottobre 2009

Roma non è più quella di prima. Ormai da alcuni mesi nelle strade della capitale si respira una preocupante aria di violenza. A farne le spese è stata, nuovamente, la sede del circolo del Pd del quartiere Talenti, situata in via Giovanni Verga, che nella notte di mercoledi 28 ottobre è stata colpita da un grosso petardo.

L’esplosione ha causato il danneggiamento della vetrata anteriore della sede e ha infiammato lievemente la serranda, mentre è stato accertata la presenza di liquido infiammabile cosparso nella zona d’ingresso. La sede del circolo del Pd Talenti non è nuova ad attacchi di matrice fascista. In pochi mesi si sono sosseguite intimidazioni iniziate con scritte e piccoli furti. Solo due mesi fa la coordinatrice della sede Francesca Leoncini denuciava le minacce apparse sulla serranda come "Talenti fascista" e "Rosso maiale per te finisce male".

Il Pd romano ha espresso piena solidarietà al circolo organizzando un incontro nel pomeriggio di giovedi 29 ottobre con la volontà di affermare ancora una volta la necessità di estirpare dalla città di Roma la cultura dell’odio. Facendo appello a tutte le istituzioni locali, al prefetto, alle forze dell ordine affinchè " – ha ribadito il Pd – tutti contribuiscano a fermare questa spirale che tenta di far tornare a Roma un clima che abbiamo già conosciuto e che per decenni ha tenuto la citta in ostaggio di un clima di paura e intolleranza". 

Per il segretario del Pd romano, Riccardo Milana: "questa ennesima aggressione al circolo Pd di Talenti è la dimostrazione che a Roma stanno riprendendo forza gruppi estremisti che fanno della violenza politica il loro modus operandi".

Anche il vicepresidente del consiglio municipale, Riccardo Corbucci ha dichiarato soidarietà agli iscritti del circolo e alla coordinatrice Francesca Leoncini spiegando: "Talenti non è nuova ad episodi di violenza squadrista. Alle passate elezioni uno stand del circolo in cui c’era una ragazza venne preso di mira dal lancio di un estintore. E periodicamente scritte ingiuriose e svastiche compaiono sui muri del circolo. Bisogna opporsi. Contro questi episodi Alemanno e Bonelli non prendono le dovute distanze. La presenza del Pd a Talenti va rinforzata e il decoro urbano dovrebbe immediatamente provvedere alla cancellazione delle decine di svastiche comparse come funghi nel quartiere".

Prontamente arriva la replica del presidente del Municipio Bonelli: “mi recherò presso il circolo del Partito Democratico di Talenti, per verificare di persona quanto è successo”.  

“Esprimo la mia vicinanza a livello istituzionale per ciò che è accaduto, ma vorrei invitare tutti, soprattutto quanti rappresentano il partito, a mantenere i toni nei limiti di un confronto politico civile e a dimostrare senso di responsabilità”. “È importante, soprattutto in questi momenti, stemperare un clima teso, evitando i toni accesi che ad esempio trasparivano da alcune dichiarazioni rilasciate a caldo dopo l’episodio di oggi”.

Nel frattempo il circolo Pd Talenti fa sapere di aver richiesto un incontro al prefetto Pecoraro per richiamare l’attenzione delle forze dell’ordine sugli accadimenti di questi ultimi mesi nella zona.

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti