‘Occupiamoci del mondo’ un concorso letterario per tutte le scuole della provincia

Siglato il protocollo d'intesa tra la Fondazione Johnson & Johnson e la Provincia di Roma per il suo lancio
Enzo Luciani - 4 Novembre 2011

Siglato il protocollo d’intesa tra la Fondazione Johnson & Johnson e la Provincia di Roma per il lancio del concorso letterario "Occupiamoci del mondo".

"Mi occupo di tutti ogni volta che mi occupo di uno" questo il tema del concorso letterario promosso dalla Commissione Riforme della Provincia di Roma e dalla Fondazione Johnson & Johnson con l’obiettivo di stimolare nei giovani una nuova cultura mirata alla risoluzione di problematiche sociali.

"Ho promosso quest’importante iniziativa che coinvolge i ragazzi dai 14 i 19 anni perché è sui giovani che dobbiamo puntare per una reale spinta al cambiamento in una società dove si assiste troppo spesso alla perdita di valori e alla violenza come unica risposta possibile alla miseria e al degrado." ha dichiarato l’on Piero Cucunato, Presidente della Commissione Riforme della Provincia di Roma nel presentare l’iniziativa.

Il progetto, realizzato in collaborazione con l’Assessore alla Scuola della Provincia di Roma, Paola Rita Stella, è stato strutturato in modo da coinvolgere le scuole e stimolare attivamente i giovani ad uscire dai canali dell’abitudine per ritrovare l’energia e l’entusiasmo giusti per mettersi a servizio degli altri.

Tre le sezioni previste a cui i ragazzi potranno partecipare, individualmente o in gruppo, inviando entro il 31 marzo 2012 racconti, esperienze, poesie, uno spot o un cortometraggio su come aiutare gli altri possa rendere il mondo migliore: poesia inedita, narrativa e multimediale.

Il concorso è legato a fini umanitari: verranno assegnati dei premi per ogni categoria ed i finalisti sceglieranno un ente no profit a cui devolvere il premio secondo i requisiti previsti nel regolamento.

“Creatività, entusiasmo ed un interesso sincero per il mondo del Volontariato caratterizzano i nostri giovani ed è per questo che la Fondazione ha scelto di puntare su di loro attraverso quest’importante iniziativa in linea con la nostra mission “ – ha dichiarato in una nota Direttore Generale della Fondazione, la dott.ssa Barbara Saba.
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti