Olivier Irabaruta e Cassandre Beaugrande trionfano a sorpresa nel We Run Rome

Nell’ultima gara del 2016 da Caracalla sono partiti 10mila concorrenti
Aldo Zaino    - 1 Gennaio 2017

Nel tradizionale appuntamento del giorno di San Silvestro alle Terme di Caracalla si sono presentati, il 31 dicembre 2016, 10.000 sportivi per partecipare alla VI edizione della We Run Rome, la manifestazione podistica che si è affermata come una delle 10 km più importanti in Italia e in Europa. Ciò grazie anche al percorso che offre la Città Eterna:  Terme di Caracalla, Circo Massimo, Piazza Venezia, via dal Corso, piazza di Spagna, piazza del Popolo, il Pincio, Villa Borghese, via Veneto, via dei Fori Imperiali,  Colosseo, e di nuovo alle Terme di Caracalla per terminare la gara.

Quest’anno oltre alla competitiva e la non competitiva di 10 km si è svolta anche una non competitiva di 5 km aperta a tutti, così alla partenza: 8.000 alla 10 km e 2.000 alla 5 km, un fiume di concorrenti che hanno animato il Centro Storico di Roma, per una festa di sport, allegria e colore.

La giornata assolata con il clima primaverile ha fatto da cornice a una gara così importante. Dopo il segnale di partenza, ritardato di qualche minuto per motivi tecnici, si sono mossi gli atleti per la prova competitiva, a distanza di qualche minuto è stata la volta della non competitiva e con le stesse modalità la 5 km.

Prima della partenza, dalle 12.45 alle 13.30, c’è stato il momento tanto atteso del warm up guidato dalle Nike Master Trainer Elena Simeone e Valentina Visconti che, con una speciale sessione del Nike Training Club hanno preparato i runner ad affrontare al meglio la gara. Insieme a loro anche i 100 Pacer messi a disposizione dalla Nike che hanno aiutato gli atleti a raggiungere il traguardo.

Tra una numerosa schiera di top runners di livello mondiale, all’Atleticom We Run Rome 2016 ha partecipato anche una squadra giacchette nere dell’AIA. Tra questi gli arbitri di serie A Daniele Doveri e Maurizio Mariani, oltre a Federico Lapenna, arbitro di serie B ma che ha già esordito in A; l’assistente arbitrale di Serie A Giulio Dobozs; l’ex arbitro di Serie A e attuale Presidente e designatore degli arbitri del Comitato Regionale Lazio della LND Luca Palanca.

Olivier Irabaruta, ha tagliato per primo il traguardo con il tempo di 28’46”, l’atleta del Burundi ha battuto in volata il grande favorito l’atleta keniano Stanley Biwott (28:52); al terzo posto si è piazzato il francese Florian Carvalho, (28’54”) Primo degli italiani Stefano La Rosa con il tempo di 29:18.

Fra le donne vittoria a sorpresa di Cassandre Beaugrande,  la giovanissima francese classe 1997 che ha percorso i 10 km in 33’12”; alle sue spalle l’azzurra Valeria Straneo (33:21) e al terzo posto la francese Christelle Daunay con 33’32”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti