“Omaggio a Maria Callas”, concerto della Camera Musicale Romana

Il 9 gennaio 2022 ore 18:30 alla Sala dei Lecci al Bioparco di Roma
Redazione - 2 Gennaio 2022

Domenica 9 gennaio 2022 ore 18:30 nella Sala dei Lecci Bioparco di Roma “Omaggio a Maria Callas” concerto della stagione concertistica della Camera Musicale Romana.

Musiche di Cherubini, Bellini, Verdi, Rossini, Massenet, Boito, Leoncavallo, Puccini, Cilea

L’attrice Elisabetta Femiano e il soprano Laura di Marzo, accompagnate al pianoforte dal M° Claudio Martelli, omaggeranno attraverso il canto, la lettura di lettere e il racconto l’artista che segnò per sempre il mondo della  lirica, ma anche la donna fragile e appassionata celata dietro la leggenda.

 

Programma

L.Cherubini

Medea, “Dei tuoi figli la madre”

V.Bellini

Adotta Abitare A

Norma, “Casta diva”

G.Verdi

Don Carlos, “Tu che le vanità”

G.Rossini

Il turco in Italia, “Non si da follia maggiore”

J.Massenet

Le Cid, ” Pleurez, mes yeux!”

A.Boito

Mefistofele, “L’altra notte in fondo al mare” G.Giordano: Andra Chenier, “La mamma morta”

R.Leoncavallo

Pagliacci, “Qual fiamma”

G.Puccini

Tosca, “Vissi d’arte”

F.Cilea

Adriana Lecouvreur, “Io son ‘umile ancella”

Eseguono:

Laura Di Marzo, soprano

Elisabetta Femiano, voce recitante

Claudio Martelli, pianoforte

 

Sala Dei Lecci – Bioparco di Roma

Ingresso pedonale villa Borghese, incrocio V. Le Aldrovandi, via Mercadante

BIGLIETTERIA IN LOCO

I biglietti si acquistano esclusivamente in loco al botteghino allestito dall’organizzazione e aperto al pubblico a partire da 90 minuti prima di ogni evento fino all’inizio delle performance.

Ingresso / Ticket € 15,00 – ridotto € 10,00 (riservato ai soci, ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti universitari e di conservatorio purché muniti di libretto).

Omaggio riservato ai bambini minori di anni 12

Servizio gratuito di prenotazione (vivamente consigliata)

Info e prenotazioni:

cameramusicaleromana@gmail.com

www.cameramusicaleromana.it

Tel.: +39 333 45 71 245/ 3498256457


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti