Operaio rumeno muore in cantiere

E' stato schiacciato da gru. Procura apre fascicolo
Enzo Luciani - 28 Maggio 2012

Un terribile incidente sul lavoro,  in un cantiere in via Val di Sangro, in zona Prati Fiscali, ha provocato oggi 28 maggio la morte di un operaio romeno di 67 anni, Ioan Dragot. Dalle ricostruzioni degli inquirenti sembrerebbe che un braccio gru abbia ceduto facendo precipitare l’operaio da un’altezza di circa 18 metri. 

Un procedimento per omicidio colposo è stato aperto dai pm della procura di Roma. Al momento il fascicolo è contro ignoti: sul luogo dell’incidente si sono recati gli ispettori di polizia giudiziaria coordinati dal procuratore aggiunto, Roberto Cucchiai. Gli inquirenti dovranno in primo luogo ricostruite la dinamica di quanto avvenuto e quindi accertare le cause che hanno portato il cestello a sganciarsi. Il cantiere è stato ora sottoposto a sequestro come anche il camion-gru il cui braccio ha ceduto.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti