Operazione anti patenti facili

6 arresti in corso. Coinvolti due titolari di autoscuole
Enzo Luciani - 4 Giugno 2012

 

Sono in corso, oggi 4 giugno, arresti a Roma e provincia nell’ambito dell’inchiesta sulle "patenti facili". Cinquanta agenti della Capitale e trenta di Ciampino, coordinati dal vicecomandante della Polizia Locale Roma Capitale Antonio Di Maggio, stanno dando esecuzione a sei ordini di custodia cautelare, firmati dal G.I.P. Antonella Minunni, per irregolarità sul rilascio di patenti di guida.

Al centro della vicenda i titolari di due autoscuole, alle quali fa riferimento una rete di quaranta agenzie di Roma, Anzio, Nettuno, Genazzano e altre località dei Castelli Romani. Nella concessione illegale dei titoli di guida a persone prive dei requisiti coinvolti anche quattro funzionari della Motorizzazione Civile di via Salaria e via Laurentina. Le indagini, le intercettazioni telefoniche e ambientali, hanno evidenziato un sistema di corruzione che consisteva nella “vendita” delle patenti per un prezzo che andava dai due ai quattromila euro.

 

 

 

 

 

Adotta Abitare A

«L’operazione portata a termine dalla Polizia Locale di Roma Capitale e del Comune di Ciampino contro la pratica fraudolenta delle patenti facili è frutto di un lavoro in sinergia, che dimostra professionalità e competenza. Un segnale importante a garanzia non solo della legalità, ma della sicurezza dei cittadini e degli utenti delle strade della nostra città. I miei complimenti a tutti gli agenti e al vicecomandante Di Maggio che ha coordinato l’operazione, assicurando alla giustizia le persone coinvolte in queste concessioni illegali».
Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti