Municipi: | Quartiere:

Ostia: Maxi controlli dei carabinieri negli autolavaggi, multe ai gestori

Servizio straordinario in materia di tutela ambientale e sicurezza sul lavoro

I carabinieri della Compagnia di Ostia hanno eseguito un servizio straordinario finalizzato al rispetto delle norme in materia di tutela ambiente e sicurezza sui luoghi di lavoro, sottoponendo a controlli 13 autolavaggi.

Ad esito delle mirate verifiche, i carabinieri hanno denunciato i gestori di sei delle attività controllate, elevando sanzioni amministrative, a carico di 10 delle attività, per complessivi 25.830 euro. Identificate, in totale, 85 persone tra gestori e dipendenti, uno dei quali arrestato perché colpito da ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere per reati in materia di sostanze stupefacenti.

Nello specifico, i carabinieri della Stazione di Fregene hanno denunciato, e sanzionato per 4.133 euro, i due gestori di un autolavaggio per l’assenza delle previste autorizzazioni per lo scarico in fogna delle acque reflue, nonché dell’omessa comunicazione annuale dei rifiuti prodotti e il gestore di un autolavaggio per l’assenza del registro cronologico di carico e scarico e delle mancate annotazioni, in tutto o in parte, dei formulari di smaltimento dei rifiuti prodotti.

I carabinieri della Stazione di Ponte Galeria, invece, hanno sanzionato, per 500 euro, il gestore di un autolavaggio, senza insegna, riscontrando l’omessa o incompleta tenuta del registro di carico e scarico dei rifiuti speciali. Gli stessi Carabinieri, unitamente ai Carabinieri Forestali di Roma, hanno denunciato e sanzionato il titolare di un autolavaggio per la completa assenza delle autorizzazioni per lo smaltimento e scarico in fogna delle acque reflue, nonché dell’omessa comunicazione annuale dei rifiuti prodotti; Allo stesso titolare è stato notificato anche un provvedimento di sospensione dell’attività.

I carabinieri della Stazione di Casal Palocco hanno poi denunciato e sanzionato, per complessivi 4.133 euro, il gestore di un autolavaggio per la completa assenza delle autorizzazioni per lo smaltimento e scarico in fogna delle acque reflue, nonché dell’omessa comunicazione annuale dei rifiuti prodotti ed il mancato aggiornamento cronologico del registro e formulari di carico e scarico per lo smaltimento rifiuti e il gestore di un autolavaggio ed officina, riscontrando l’abbandono di rifiuti catalogati “speciali” non pericolosi. Il titolare, per tale violazione, è stato anche denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria.

Gli stessi Carabinieri hanno poi denunciato e sanzionato, per 4.133 euro, il titolare di un autolavaggio, accertando la presenza di tre lavoratori stranieri senza regolare contratto e l’assenza del registro cronologico di carico e scarico e delle mancate annotazioni, in tutto o in parte dei formulari di smaltimento dei rifiuti prodotti.

Infine, i carabinieri della Stazione di Vitinia hanno sanzionato i gestori di due autolavaggi: uno, multato per 1.40 euro, per le mancate annotazioni, in tutto o in parte dei formulari di smaltimento dei rifiuti prodotti e uno per l’omessa o incompleta o inesatta comunicazione annuale al catasto dei rifiuti, nonché per l’omessa o incompleta tenuta del registro di carico e scarico dei rifiuti non pericolosi.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento